Tu sei qui

MotoGP, Marquez: "Promuovo il nuovo telaio, ma continuo con il vecchio"

"Ho fatto il giro veloce con il nuovo, ma conosco meglio l'attuale. Il duello con Vinales? E' importante capire il comportamento delle altre moto"

MotoGP: Marquez: "Promuovo il nuovo telaio, ma continuo con il vecchio"

Il re è tornato nel suo regno, e pare poter dettare legge anche a Brno. Il venerdì di Marc Marquez si è chiuso con la seconda posizione, dietro alla quale si cela il solito lavoro con gomme usate in FP1 e, per questa occasione, anche un lavoro da tester.

“La situazione non è male, anche se oggi è stato difficile capire il nostro passo dato che ho provato due diversi telai con buoni riscontri. La cosa importante per me oggi era sentire nuovamente le sensazioni della prima parte di stagione in sella, e posso dire che è stato così”.

Un lavoro importante, sul quale Marc si sofferma.

“Abbiamo fatto questa prova perché domani pare pioverà. Ho fatto il tempo migliore con quello nuovo ma quello vecchio ha tanti punti forti, e non occorre lavorarci come sul nuovo, sul quale ci concentreremo nei test di lunedì. Se provenissi da gare difficili avrei scelto di corsa quello nuovo, ma dato che la nostra attuale situazione è buona è meglio restare con il telaio attuale”.

Ecco poi il capitolo gomme, che non soddisfa a pieno il 93.

“La gomma posteriore cala notevolmente, quindi è ancora più importante del solito lavorare con le gomme usate per capire. La gomma anteriore era troppo morbida già l’anno scorso, in tutte le mescole. Quest’anno Michelin ha lavorato e con la dura mi sto trovando bene, meno con la media”.

Ad ogni modo Marc è stabilmente nelle prime posizioni, nonostante le tante buche ed il calo gomme.

“Ci sono tante buche ma è un qualcosa che capita anche in altre piste, è una situazione gestibile. L’aderenza è minora rispetto all’anno scorso, ma non è un problema. Di solito sulle piste più lunghe i distacchi aumentano, qui i primi giri si fanno su un ritmo completamente diverso rispetto ai successivi. Occorre studiare i passi di tutti, al momento quello di Dovizioso è ottimo”.

In conclusione il campione del mondo in carica racconta la sua visione del mini duello con Vinales durante le FP1.

“Sapevo che stava arrivando forte avendo montato una gomma nuova, mentre io stavo lavorando sulle gomme usate, ma quando mi ha passato è andato largo così l’ho ripassato. E’ interessante vedere da vicino il comportamento delle altre moto, attualmente sono veloce in una pista dove spesso abbiamo sofferto”.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti