MotoGP, Ducati indossa una nuova carena e perde un'ala

A Brno, Petrucci ha provato una nuova configurazione aerodinamica che segna un ritorno al passato

Share


Gigi Dall'Igna e i suoi uomini hanno spesso un coniglio da tirare fuori dal proprio cappello e anche a Brno hanno messo in campo una novità. Si sono mossi in una delle loro aree preferite, in cui hanno fatto scuola: l'aerodinamica.

Danilo Petrucci, nelle FP1 del Gran Premio della Repubblica Ceca, si è presentato in pista con una nuova carena, un'evoluzione della attuale che però ricorda anche le soluzioni passate.

La novità più evidente è la perdita del doppio spoiler al lato della carena, soluzione che ha contraddistinto la GP19 fino a ora. Si è tornati ad avere un'unica ala, più grossa, come quella usata sulla GP18 che guida Bagnaia. La forma dello spoiler è comunque diversa da quella del passato, con un profilo che si allunga come fosse una goccia nella parte inferiore dell'appendice.

A prima vista, cambia anche leggermente la forma delle ali posizionate ai lati del cupolino.

Per il momento, la nuova carena è stato utilizzata solo da Petrucci, mentre Dovizioso ha continuato a montare la versione precedente.

Share

Articoli che potrebbero interessarti