Tu sei qui

SBK, LIVE 8 Ore di Suzuka: la gara minuto per minuto

Finale da film: Rea nel finale cade e la vittoria viene assegnata alla Yamaha, ma Kawasaki fa ricorso e si riprende la vittoria

SBK: LIVE 8 Ore di Suzuka: la gara minuto per minuto

AGGIORNAMENTO - La classifica della 8 Ore di Suzuka è stata ribaltata da una decisione dei giudici, che hanno accolto il ricorso Kawasaki assegnando dunque la vittoria all'equipaggio composto da Jonathan Rea, Leon Haslam e Toprak Razgatlıoğlu. QUI tutte le informazioni.

Incredibile epilogo dunque per la 8 Ore di Suzuka, con Jonathan Rea che stava portando a casa una vittoria incredibile, buttando via tutto a due minuti dalla bandiera a scacchi. Nonostante la bandiera rossa, Rea non è riuscito a riportare al box la moto regalando la vittoria alla Yamaha, alla 5a affermazione consecutiva nella Endurance. Grazie per aver seguito il LIVE con noi di questa magnifica edizione della classica giapponese.

12:38 - La vittoria viene dunque assegnata alla Yamaha R1 del Team Factory. Jonathan Rea non ha probabilmente riportato la moto ai box entro 5 minuti dalla bandiera a scacchi, perdendo di fatto la gara quando mancavano solo 2 minuti alla bandiera a scacchi. 

12:30 - Bandiera rossa: Non è ancora finita, potrebbe essere assegnata la vittoria a Rea in base alla classifica del giro precedente. Intanto Kawasaki SRC festeggia la vittoria del mondiale.

JONATHAN REA CADE A DUE MINUTI DALLA FINE

12:29 - COLPO DI SCENA: CADUTA DI JONATAHN REA SULL'OLIO LASCIATO IN PISTA DA SUZUKI SERT

12:28 - Alex Lowes non molla ed ora il suo distacco è sceso a 14 secondi, anche se pare chiaro che Rea stia semplicemente gestendo la situazione. Mancano meno di due minuti alla bandiera a scacchi. 

12:25 - Colpo di scena per il mondiale: si ferma la Suzuki del Team Sert con una spettacolare fumata bianca del motore a 5 minuti dalla fine. Kawasaki SRC in questo momento è campione del mondo Endurance 2018/2019.

12:23 - Resta ancora aperto il mondiale Endurance quando mancano meno di 10 minuti alla bandiera a scacchi. La Suzuki SERT deve mantenere la posizione nei confronti di Honda Moriwaki. Se dovesse perdere una posizione, ne approfitterebbe Kawasaki SRC che conquisterebbe il titolo.

12:18 - La scelta dei battistrada di non rientrare ai box sta pagando in questo momento, perché sembra che la pioggia stia calando di intensità, consentendo dunque di chiudere in tranquillità la 8 Ore. Il vantaggio di Rea su Lowes è adesso di 23 secondi, mentre la Honda di Takahashi è sprofondata a 33 secondi di ritardo.

12:15 - Alex Lowes passa Takahashi, portando la Yamaha R1 ufficiale al secondo posto in gara in questo momento. Rea continua a spingere ma il pilota Yamaha in queste condizioni di asfalto miste ha un grandissimo potenziale.

12:11 - Lowes sta però recuperando su Takahashi, che sull'asfalto bagnato dalla pioggia ha alzato tantissimo il passo ed ora è a oltre 21 secondi da Rea. Il campione SBK deve solo gestire il vantaggio in questi ultimi 19 minuti di gara.

12:09 - Si anima la pit lane di Suzuka, tanti piloti potrebbero fermarsi per montare gomme da bagnato. Intanto Rea sta continuando ad aumentare il proprio vantaggio nei confronti della Honda di Takahashi, che adesso è di 18 secondi. Lontana la Yamaha di Lowes, che adesso è ad oltre 24 secondi e sembra fuori dalla lotta per la vittoria. 

12:06 - Piove a Suzuka! Bandiere esposte dai commissari, in questo momento la pioggia sta iniziando a cadere sul tracciato. I piloti dovranno capire se fermarsi ai box o meno, mancano meno di 25 minuti alla bandiera a scacchi.

12:04 - Intanto a Suzuka si teme l'arrivo della pioggia nella fase finale della gara. Mancano meno di 30 minuti e per adesso Jonathan Rea sta conducendo di forza, dopo aver portato il vantaggio della Kawasaki ad oltre 8 secondi sulla Honda di Takahashi. Il britannico sta spingendo al limite, si potrebbe pensare che debba fare uno splash and go ai box per terminare la gara. Il compagno Haslam potrebbe essersi fermato con un giro di anticipo rispetto ai piani.

11:59 - Sfiorata la beffa per la Kawasaki di Rea: un pilota doppiato è caduto su un detrito in pista, apparentemente un terminale di scarico perso da un'altra moto, e per poco non ha coinvolto il leader della gara nella sua caduta.

JONATHAN REA SFIORA UN PILOTA CHE STAVA CADENDO

11:58 - Rea ha già portato il proprio vantaggio a due secondi.

11:56 - Ecco l'immagine del sorpasso di Rea ai danni della Honda di Takahashi, che per adesso regala la leadership in gara alla Kawasaki.

11:53 - Jonathan Rea segna il nuovo record in gara a Suzuka e passa Takahashi in fondo al rettilineo! La Kawasaki torna in testa alla gara, quando sono trascorse 7 ore e 23 minuti. Saranno 45 minuti finali di fuoco a Suzuka.

11:49 - Il distacco di Rea nei confronti di Takahashi è adesso inferiore ai 3 secondi, quando mancano solo 40 minuti di gara ed a Suzuka sta tramontando il sole. Lontano Alex Lowes con la Yamaha, che in questo momento accusa 25 secondi di distacco dal leader della gara. Sembra che vittoria possa essere un affare a due tra Honda e Kawasaki.

11:41 - Jonathan Rea sta spingendo mentre la Honda si è fermata ai box ed il giapponese Takahashi è rimasto in sella. Doppio stint dunque per Takumi, che lascia in panchina Stefan Bradl, troppo lento per tenere testa a Rea. Adesso il pilota Kawasaki ha 3,5 secondi da recuperare nei confronti della CBR. Anche la Yamaha si è fermata ai box, con Lowes che ha ereditato la R1 per l'ultimo stint di gara.

11:36 - Haslam è rientrato ai box, consegnando la Kawasaki a Jonathan Rea, che ora è chiamato davvero alla grandissima impresa! Il 4 volte campione SBK deve recuperare su Honda e Yamaha per tenere vive le speranze di vittoria a Suzuka.

11:33 - Leon Haslam non sta tenendo il passo in sella alla Kawasaki. Il britannico ha già incassato 4 secondi dalla Honda di Takahashi, mentre ha perso un paio di secondi la Yamaha con Nakasuga. Takahashi vuole allungare per consegnare la CBR a Bradl con un vantaggio tale da poter gestire il finale di gara.

11:30 - Questa la manovra che ha permesso a Takahashi di superare la Ninja di Haslam

TAKAHASHI PASSA HASLAM APPROFITTANDO DI UN DOPPIAGGIO

11:27 - Honda HRC si porta in testa alla gara con Takahashi che ha affondato il colpo su Leon Haslam! Intanto la Yamaha n°21 si sta avvicinando ed ora è a circa 10 secondi dal duo in testa alla gara. 

11:25 - Anche la situazione del mondiale è ancora ingarbugliata. In questo momento la Suzuki SERT resta leader virtuale con 143,5 punti, contro i 142,5 di Kawasaki SRC, che dopo la caduta sta recuperando in classifica. Sempre terza Honda TSR FCC, che resta in agguato nel caso in cui uno dei tre equipaggi in testa alla gara dovesse avere qualche problema. Salire sul podio significherebbe confermarsi campione del mondo Endurance.

11:23 - Inizia a calare la luce a Suzuka e le moto accendono i fari. Ci si appresta ad affrontare un finale di gara spettacolare.

HONDA CBR - 8 ORE DI SUZUKA

11:17 - Il ritmo martellante di Takahashi sta dando i propri frutti! Il giapponese sta chiudendo il gap da Haslam ed in questo momento è a circa 3,3 secondi dal pilota Kawasaki. Anche la Yamaha ha dimezzato il distacco ed ora è a 12 secondi da Haslam ed a 9 dalla Honda. Mancano 70 minuti e sembra che i giochi siano ancora completamente aperti. L'ultimo stint sarà senza dubbio decisivo. 

11:08 - Bruttissimo spavento per Yukio Kagayama, che si è decisamente giocato un grande jolly. Il veterano giapponese è in gara in sella alla Suzuki GSX-R del Team Yoshimura ed ha dato sfoggio di grandissimo controllo della propria moto. Ecco le immagini del salvataggio:

11:04 - I giapponesi di Honda e Yamaha, ovvero Takahashi e Nakasuga, stanno spingendo fortissimo per chiudere il gap nei confronti della Kawasaki di Haslam. Hanno già recuperato circa due secondi ed in questo momento il distacco della CBR è di circa 10 secondi. Resta 4a ad un giro la Honda del team TSR FCC, campione in carica Endurance. 

11:01 - Di solito i pit stop sono velocissimi durante la Endurance di Suzuka, ma ecco cosa avviene in questo slow motion di Suzuki SERT.

10:58 - Rientro ai box per la Honda di Bradl, che cede la CBR a Takahashi. Torna leader della gara la Kawasaki con Leon Haslam, che adesso si è presa un vantaggio di 11 secondi sulla Honda. Ancora terza la Yamaha, con Nakasuga che adesso ha 21 secondi dalla Ninja di Haslam. Siamo a sei ore e mezza di gara, mancano dunque 90 minuti al termine della 8 Ore di Suzuka.

10:49 - Il vantaggio di Stefan Bradl, leader della gara, è in questo momento di circa 44 secondi sulla Kawasaki di Haslam e di circa 1'11 sulla Yamaha di Nakasuga. La Kawasaki SRC intanto sta recuperando in classifica dopo la caduta nelle prime fasi di gara, ed al momento è 14a assoluta. In classifica generale ci sono 2,5 punti tra Kawasaki e Suzuki SERT, leader del mondiale adesso.

10:45 - Van Der Mark rientra ai box cedendo dunque la moto a Nakasuga, che era stato autore di un ottimo stint nella parte iniziale della gara. La Yamaha rientra in pista alle spalle della Kawasaki di Haslam, che dunque risale momentaneamente in seconda posizione, in attesa del pit stop di Stefan Bradl.

10:41 - La Kawasaki si è fermata ai box, con Rea che ha ceduto la ZX-10 a Leon Haslam. Ne hanno approfittato ovviamente la Honda con Bradl e la Yamaha con Van Der Mark. Il tedesco ha spinto a fondo, passando il rider Yamaha e prendendosi di nuovo la prima posizione. Van Der Mark sta per rientrare ai box.

10:34 - Volete sapere come passano il tempo i piloti tra uno stint e l'altro? Ecco cosa ha fatto Stefan Bradl mentre aspettava che il suo compagno Takahashi portasse a termine il proprio turno in sella.

10:30 - Questo il video del sorpasso che durante il 4° stint aveva permesso alla Honda di Takahashi di andare a condurre le danze approfittando di una incertezza di Haslam

10:24 - Siamo a quasi sei ore di gara, questa la classifica con Jonathan Rea che sta conducendo con grande autorevolezza sulla Yamaha di Van Der Mark e sulla Honda di Bradl.

CLASSIFICA 8 ORE DI SUZUKA - ORE 10:28

10:22 - In questo momento la classifica iridata del mondiale Endurance vede Suzuki SERT in prima posizione virtuale con 145 punti, contro i 142,5 di Kawasaki SRC che ha gettato la leadership del mondiale nelle prime fasi della 8 ore con una caduta. Terza posizione per Honda TSR FCC, in questo momento quarta in classifica a Suzuka.

10:13 - Il gruppo in testa alla gara si sta leggermente sgranando, con Jonathan Rea che è riuscito a staccare leggermente la Yamaha di Van Der Mark, adesso a circa 2 secondi. Distacco ancora maggiore per la Honda di Bradl che adesso è ad oltre 7 secondi e sta continuando a perdere terreno, girando con un passo sensibilmente più lento rispetto ai rivali di Kawasaki e Yamaha.

10:06 - Brutto rischio per Xavi Fores, che andando fuori pista ha rischiato di rovinare la gara di Honda HARC PRO. Lo spagnolo è per fortuna riuscito a non cadere, riportando la CBR in pista. 

10:01 - Rea sta martellando sul passo dei 2'08, girando a meno di mezzo secondo dal proprio record stabilito nel suo primo stint di gara. In questa fase di gara Van Der Mark sta cercando di arginare la cavalcata di Rea, mantenendo il distacco della R1 a quota 1,5 secondi. Peggiora la situazione di Bradl in questa fase, con il tedesco che si sta rivelando meno incisivo di Takahashi ed in questo momento ha accumulato 4,5 secondi di distacco da Rea. La Honda deve ricostruire tutto. 

9:58 - Takahashi si è fermato ai box, lasciando la moto a Bradl. Il tedesco è rientrato in pista in prima posizione ma Jonathan Rea e Michael Van Der Mark l'hanno passato immediatamente, relegando Bradl in terza posizione. Ennesima rivoluzione dunque in classifica. 

9:51 - Jonathan Rea è adesso a circa 56 secondi da Takahashi, che tra poco dovrebbe rientrare ai box per cedere la moto a Bradl. Il tedesco potrebbe ritrovarsi in pista alle spalle del duo composto da Kawasaki e Yamaha, in piena bagarre. 

9:48 - Anche la Honda FCC, 4a in classifica e prima squadra regolarmente iscritta al mondiale Endurance in classifica, rientra ai box con Mike Di Meglio che cede la CBR a Freddy Foray. I due piloti sono impegnati anche nel neonato mondiale MotoE, con il francese che è salito sul podio nel Gran Premio inaugurale della categoria al Sachsenring. 

9:45 - Poco dopo la Kawasaki, anche la R1 di Lowes rientra ai box. Quando rientra in pista Van Der Mark, che ha rilevato la moto da Lowes, inizia un duello furibondo con Rea, che ha la meglio sull'olandese e riporta la Kawasaki un seconda posizione. Rea si diverte a fare il cannibale anche a Suzuka.

9:40 - Rientra ai box la Kawasaki di Halsam, che cede la moto a Jonathan Rea. Il campione del mondo SBK è chiamato ad una nuova rimonta per riportare la Ninja in prima posizione. In questo momento ha circa un giro di gap da recuperare nei confronti delle Honda e Yamaha ufficiali.

9:35 - Durante il doppiaggio di un gruppo di piloti, Leon Haslam ha sbagliato l'interpretazione della traiettoria e si è fatto passare sia da Takahashi che da Lowes. Classifica dunque rivoluzionata, con la Honda in testa sulla Yamaha. Kawasaki scivolata dalla prima alla terza posizione. Grande aggressività di Takahashi, che ha approfittato di una incertezza di Haslam per affondare il colpo.

9:30 - Il gioco dei doppiaggi sta contribuendo ad accorciare ulteriormente la classifica. In questo momento Haslam è sotto attacco da parte di Takahashi, che si sta rendendo protagonista di uno stint davvero incredibile dopo aver rilevato la moto da Bradl. Il pilota Honda è attaccato alla ruota della Ninja del britannico.

CLASSIFICA 8 ORE DI SUZUKA - ORE 9:30

9:21 - Il giapponese della Honda continua a spingere e sta recuperando circa un secondo al giro a Leon Haslam. Il pilota Honda vuole chiudere il proprio stint al comando della gara e di questo passo potrebbe riuscirci senza troppi problemi. In questo momento il suo distacco è poco superiore ai 3 secondi.

9:18 - Takahashi rompe gli indugi e passa Lowes, che ha commesso un piccolo errore alla 130 R ed avrebbe potuto fare un vero patatrac per Yamaha. Adesso la Honda è alle spalle della Kawasaki con Haslam che continua a condurre con un vantaggio di poco superiore ai 4 secondi.

9:12 - Ottimo stint di Takumi Takahashi, che dopo aver ereditato la moto da Bradl con circa 12 secondi di distacco da Haslam e 6 da Lowes, è riuscito a raggiungere la Yamaha n°21 e si prepara ad attaccarla. Il distacco da Haslam della coppia è sceso a 5 secondi. 

9:08 - In questa fase le prime tre moto in pista, con la Kawasaki a condurre su Yamaha e Honda, sono racchiuse in un fazzoletto di meno di sette secondi. Dopo quasi 5 ore di gara, la lotta per la vittoria resta apertissima.

8:58 - Questa la classifica dopo che Haslam si è ripreso la prima posizione. Il vantaggio della Kawasaki sulla squadra Factory Yamaha è adesso di circa 8 secondi. La Honda è però ancora molto vicina dopo il pit stop, avendo un gap di poco superiore agli 11 secondi nei confronti di Lowes. Resta in quarta posizione la Honda FCC, formazione campione del mondo in carica del mondiale Endurance e prima squadra in classifica regolarmente iscritta al campionato.

CLASSIFICA 8 ORE DI SUZUKA - ORE 8:57

8:53 - Il cambio pilota di Kawasaki e Yamaha ha permesso momentaneamente alla Honda di Stefan Bradl di trovarsi proiettata in prima posizione. Nel momento in cui Bradl ha lasciato la sella a Takahashi è stato ripassato da Haslam e Lowes

8:43 - Anche Nakasuga ai box, spazio a Lowes

8:40 - Rea si ferma, dentro Haslam.

8:30 - Siamo esattamente a metà gara con Rea davanti a tutti. Ecco la classifica.

8:20: Si procede verso il quarto stint. La Honda sembra accusare qualcosa in termini di passo nel confronto con la Kawasaki, ma occhio al gioco delle soste, dove in HRC puntano ad allungare il rientro ai box per guadagnare nel finale. 

8:05 La classifica della gara vede Rea-Naksuga e Bradl racchiusi in soli 9 secondi, poi la Honda FCC TSR rincorsa dalla Suzuki di Guintoli e la Yamaha YART di Canepa, Mai come negli ultimi anni la sfida è stata così incandescente. 

7:50 Davvero sfortunata la Kawasaki SRC, attuale leader del Campionato, che finisce a terra con Nigon. Fino a questo momento è una 8 Ore complicata per la squadra francese. Al comando virtuale della classifica iridata c'è quindi la Suzuki SERT.

7:40 Colpo di scena: Rea e la Kawasaki chiudono il gap della vetta balzando al comando della 8 Ore davanti a Nakasuga e Bradl. Semplicemente incontenibile il Cannibale, che ha saputo fare la differenza in quest'utlima uscita rimediando un distacco che arrivava a toccare i 10 secondi.

7:30 Terzo stint: dentro Rea, Nakasuga e Bradl

7:20 Le squadre iniziano a prepararsi al terzo stint della gara. Davvero incredibile quanto fatto dalla Honda nel corso del primo, capace di percorrere ben 33 tornate senza fermarsi e balzare al comando della corsa. Nei primi dieci da registrare il nono posto di Suzuki SERT, che sogna il titolo iridato

7:00 Dopo 2 ore e mezza dal via la Honda comanda con quasi 4 secondi di margine sulla Kawasaki, mentre terza la Yamaha a 5". Più distaccate FCC TSR, quarta nonchè la migliore tra le squadre partecipanti in pianta stabile al Mondiale Endurance, seguita da YART. 

6:40 Dopo il secondo stint rimangono invariate le posizioni di testa

6:20 Le squadre si preparano al secondo stint. van der Mark al posto di Lowes, Haslam per Rea e Takahashi per Bradl

6:10 Honda-Kawasaki-Suzuki, poi FCC TSR seguita da Suzuki e Yamaha YART

6:00 Ottima la strategia della Honda, che è rientrata per ultima ma ha saputo mantenere la leadership della corsa. 

5:45. Si fermano anche Honda e Kawasaki. Semplicemente impeccabile la HRC, che torna in pista con Bradl davanti a tutti seguita dalla Yamaha di Lowes, mentre 4^ la Kawasaki di Rea.

5:40 Honda al comando seguita da Kawasaki, al momento solo loro tra i top team non hanno ancora effettuato lo stint. 

5:31 - Nakasuga e la Yamaha balzano al comando della gara scavalcando la Suzuki di Guintoli. Poi Haslam, Takahashi e la Honda di Hook.

5:23 - Iniziano i primi stint con Kawasaki SRC ai box

5:16 - Gruppo di testa compatto con i primi cinque racchiusi in meno di mezzo secondo.

5:11 - La Safety Car esce e i piloti si ritrovano ora a fare i conti con traffico e doppiaggi. Guintoli guida la corsa seguito da Nakasuga, perde invece terreno la Kawasaki di Hasla, che scivola in 5^ posizione alle spalle della Honda ufficiale.

5:05 - Grande beffa per la Kawasaki SRC, leader del Mondiale Endurance, che a causa dell'entrata in pista della Safety Car scivola nelle retrovie.

4:56 - La Kawasaki del team YAO esce di pista e allora serve l'entrata della safety car.

4:47 - Guintoli comanda la corsa grazie a 1"7 di vantaggio sulla Honda di Hook, poi il terzetto formato da Nakasuga, Haslam e Takahashi con Canepa alle loro spalle.

4:40 - La Suzuki si prende la vetta della corsa seguita dalla Honda di FCC TSR. In terza posizione si inserisce la Yamaha che scalza la Kawasaki di Haslam. Sesta la Yamaha di Canepa, preceduta dalla Honda ufficiale.

4:33 -  Super partenza della Honda di FCC TSR che prende il comando della corsa davanti alla Suzuki di un sorprendente Ray. Poi la Kawasaki di Haslam, braccata dalla Yamaha di Nakasuga. Sesta la Honda HRC.

Alle ore 4.30 scatterà la 42^ edizione della 8 Ore di Suzuka. Dopo un sabato dove il maltempo è stato protagonista, stamani brilla il sole sulla pista del Sol Levante. A scattare davanti a tutti sarà la Yamaha con Nakasuga al via, poi la Kawasaki di Haslam seguita dalla Honda.

Questa cronaca LIVE della 8 Ore di Suzuka è stata realizzata da Riccardo Guglielmetti e Marco Caregnato

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti