Tu sei qui

SBK, CIV: Doppietta di Pirro a Misano e titolo ad un passo

La pioggia complica la gara di Savadori che non va oltre un sesto posto, Michele può essere campione già al Mugello. Spinelli nuovo leader in Moto3

SBK: CIV: Doppietta di Pirro a Misano e titolo ad un passo

Troppo forte. Michele Pirro sbanca il "Marco Simoncelli" dove fa bottino pieno nel weekend ed ipoteca il suo 4 titolo Italiano SBK. Asciutto o bagnato la musica non cambia ed il direttore d'orchestra è sempre lo stesso. Sotto la pioggia di Misano arriva per Michele l'ennesima successo di una stagione che, come già accaduto in passato, può vederlo Campione Italiano in anticipo. Con 62 punti di vantaggio su Savadori sarà titolo per la quarta volta già in gara 1 al Mugello a fine settembre. In caso di vittoria e se Savadori otterrà un risultato peggiore del quarto posto. Già, Savadori. Oggi Lorenzo su pista bagnata non è riuscito a fare meglio del sesto posto, un risultato che spegne i sogni di gloria che forse dopo Imola iniziavano ad affacciarsi nella testa (e nel cuore) del forte pilota Aprilia. Comunque sia il cesenate ha poco da rimproverarsi per una stagione iniziata all'ultimo momento e con poco allenamento sulle spalle.

SBK: Pirro imbattibile, Suzuki sul podio con Calia

Dopo Gara 1 il tester Ducati fa sua la vittoria anche in Gara 2 e stavolta sull’asfalto bagnato di Misano, andando a trionfare in solitaria e imponendo un ritmo insostenibile ai suoi avversari. Seconda posizione per la Suzuki Penta Motorsport di Kevin Calia, primo podio per lui in questo 2019, con il pilota che, partendo dalla 13° casella, ha messo in mostra una guida decisamente efficace sul bagnato. Terzo posto per la Yamaha Motoxracing di Axel Bassani, a lungo in scia di Calia salvo poi cedere un po' nelle fasi finali. In classifica generale Pirro è in vetta con 190 p. seguito da Savadori (6° in gara) a 128 p. con Cavalieri (9° in gara) e Russo (4° in gara) appaiati a 86 p.

MOTO3: il meteo non ferma Spinelli

L’alfiere Honda Oscar Performance ha trionfato anche alla domenica, andando a conquistare una grande doppietta che lo proietta in vetta alla classifica generale. Gara complicata, dichiarata wet, che ha visto lottare fino all’ultimo per la vittoria anche Leonardo Taccini pilota Honda Junior Team Total Gresini, bravo a rimanere concentrato fino all’ultimo e ad ottenere il secondo gradino del podio. Terzo posto per l’alfiere SKY Junior Team #VR46 RMU su KTM, Lorenzo Bartalesi, transitato per primo sotto la bandiera a scacchi ma penalizzato di 5 secondi per sorpasso in regime di bandiera gialla. Solo 11° Kevin Zannoni, che perde la vetta della classifica a favore di Spinelli (134 p.) davanti appunto a Zannoni, 121 p., con Surra (9° in gara) a 114 p.

SS600, SS300 e PreMoto3: i vincitori di giornata

Emozioni fino all’ultimo metro in SS600, con una bagarre che ha coinvolto 5 piloti. Alla fine la vittoria è andata a Lorenzo Gabellini aggressivo e concentrato fino all’ultimo, bravo a portarsi a casa una doppietta pesante in ottica campionato vista la caduta di Massimo Roccoli.
In Premoto3 la vittoria è andata a Filippo Farioli. Il giovane pilota del Pasini Racing Team su RMU, nipote di Arnaldo Farioli, ha bissato così il successo di Imola, ottenendo la sua seconda vittoria all’Italiano.
Gara rocambolesca in SS300 interrotta per bandiera rossa all’8° giro e ripartita dopo la procedura di quick restart sulla distanza di 5 giri. L'arrivo di gruppo in volata alla fine ha premiato la wild card Kevin Sabatucci su Yamaha, che è riuscito ad avere la meglio nello sprint finale davanti a Thomas Brianti ed Emanuele Vocino.

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti