Tu sei qui

SBK, Altro che Vegano, Rea ancora più Cannibale: da -41 a +24 su Bautista

A Laguna Seca Johnny e la Kawasaki puntano all’allungo nei confronti dell spagnolo su un tracciato che sembra sorridere alla ZX-10RR

SBK: Altro che Vegano, Rea ancora più Cannibale: da -41 a +24 su Bautista

Sulla carta l’occasione è ghiotta e Johnny Rea lo sa bene. Proprio per questo il Cannibale è pronto a sferrare l’ultimo attacco prima della pausa estiva. Laguna Seca è infatti un tracciato che non nasconde segreti al Cannibale, tanto che lo scorso anno fece doppietta.

Al momento il quattro volte iridato ha 24 punti di vantaggio su Alvaro Bautista, che alla vigilia del round di Misano lo precedeva di ben 41 lunghezze. Poi, negli ultimi due appuntamenti, il copione è stato stravolto dal nordirlandese. Altro che vegano, come qualcuno lo definiva, Rea è più affamato che mai: “I fine settimana come quelli di Donington non capitano molto spesso – ha detto -  ma in quell’occasione ci siamo divertiti e ora stiamo andando a Laguna, dove l’obiettivo sarà confermarsi. La pista americana è speciale, dal momento che ci sono tratti inediti come il Cavatappi. Inoltre il calore delle gente è straordinario. So bene quanto conta per me questa gara”.

Rea non vuole quindi sprecare l’occasione: “Questo sarà l’ultimo appuntamento prima della pausa e di conseguenza dovremo ottenere un risultato importante – ha aggiunto – troveremo come sempre un gran caldo e proprio per questo motivo la componente fisica sarà determinante”.

Dopo qualche anno di assenza, a Laguna ritroveremo anche Leon Haslam, che nelle ultime uscite sembra aver ritrovato la giusta via con la Kawasaki: “È dal 2015 che non corro più in California – ha ricordato – questa è l’unica pista dove non sono mai riuscito a salire sul podio e proprio per questo motivo sarà quello l’obiettivo da raggiungere. Ho fiducia nella mia ZX-10RR, mi aspetto che sarà competitiva, ma lo stesso discorso vale anche per le Ducati”

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti