Tu sei qui

MotoGP, Lorenzo: vacanze alle Maldive per allontanare il pensiero del ritiro

Domani Jorge partirà per le vacanze, per ritemprarsi ma anche per decidere quale sarà il suo futuro e capire se i suoi giorni da pilota sono terminati

MotoGP: Lorenzo: vacanze alle Maldive per allontanare il pensiero del ritiro

La voce è arrivata nel paddock del Sachsenrig come una folata di vento gelido del nord. Lorenzo sta pensando al ritiro”, si mormorava. Difficile credere che un guerriero come Jorge, sempre pronto a rialzarsi dopo una sconfitta per tornare più forte di prima, potesse arrendersi definitivamente. Però da Lugano, dove il maiorchino sta passando la sua convalescenza, arrivavano voci non rassicuranti.

Ci siamo visti a pranzo, è un po’ giù di morale e lunedì partirà per le vacanze” raccontava Giovanni Cuzari, il patron di Forward e suo amico.

Negli ultimi giorni, Lorenzo era più che giù di corda. Ha incontrato amici per consigliarsi con loro  e si è interrogato se valga ancora la pena lottare, o se sia meglio passare alla seconda fase della sua vita.

Ha preso un caffè con Fernando Alonso, che ha abbandonato un Formula 1 che non gli dava più soddisfazioni per inseguire altri obiettivi. Anche il campione spagnolo ha deciso di cambiare direzione alla sua vita nonostante potesse continuare nella massima serie. Poi Jorge ha chiamato il suo staff e ha anticipato loro di iniziare a guardarsi in giro per la prossima stagione, perché lui potrebbe non essere più in MotoGP. In un pranzo con un caro amico, ha confessato che forse non vale più la pena rischiare così tanto e si vorrebbe buttare nel mercato immobiliare.

Tanti indizi, che portano a una solo soluzione: mettere la parola fine ai suoi giorni da pilota. Gli ultimi due anni con la Ducati sono stati duri, ma comunque alla fine qualche soddisfazione c’era stata. La Honda più che una scelta era stata una strada obbligata. Ha trovato una moto agli antipodi del suo stile di guida e davanti a sé un sentiero in salita che non avrebbe più voglia di scalare.

“Il mio più grande errore è stato lasciare la Yamaha” si sarebbe lasciato sfuggire, e non gli si può dare torto con il senno di poi. Lorenzo è quasi vecchio per una MotoGP di ventenni, ma giovanissimo per la vita normale. Negli ultimi mesi si è fatto male, tanto, forse troppo, e davanti al mare cristallino delle Maldive cercherà la risposta ai suoi interrogativi.

Potrebbe scegliere di continuare fino a Valencia, o addirittura non rimettere più tuta e casco. Tre settimane per decidere, un sì o un no che gli cambierà la vita.

Domani mattina Jorge Lorenzo partirà per le Maldive, per lui saranno giorni di vacanza e riposo dopo l’infortunio alle vertebre, ma anche pieni di pensieri. L’ultimo incidente non ha lasciato solo segni sul suo fisico, ma anche sulla sua mente. Su una spiaggia, lasciandosi cullare dalle onde, prenderà la sua decisione. E solo lui sa quale sarà.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti