Tu sei qui

Moto3, FP3: Ramirez da record, è lui il più veloce al Sachsenring

Secondo Oncu davanti a Salac. Dalla Porta 9° e Antonelli 10°. Tempo cancellato per Canet, 18° e costretto a passare per il Q1

Moto3: FP3: Ramirez da record, è lui il più veloce al Sachsenring

La prima sessione del sabato del Sachsenring è stata quella della Moto3. I pilotini della classe minore hanno diviso nettamente il turno di prove in due parti: la prima per provare a capire quale gomma utilizzare per la gara di domani e la seconda per il time attack. Ad assicurarsi l’accesso diretto al Q2 sono stati proprio i primi 14 delle FP3 che hanno migliorato i tempi del venerdì e riscrivendo anche il nuovo record della pista.

A prendersi la prima posizione è stato Marcos Ramirez che ha fermato il cronometro in 1.26.044, nuovo record per la Moto3, più veloce di 140 millesimi rispetto al precedente miglior giro di Danny Kent del 2015. Ramirez ha finalmente trovato ritmo e velocità sul circuito tedesco dopo un venerdì di difficoltà che lo aveva visto chiudere le FP2 in 17° posizione.

Appena dietro di lui il pilota KTM Can Oncu, beffato per soli 78 millesimi. Terza posizione invece per Salac, sempre tra i più veloci durante tutte le sessioni.

Quarto tempo per Alonso Lopez davanti a Ayumu Sasaki e Gabriel Rodrigo protagonisti anche di una buona prima parte di prove con un ritmo convincente. Dietro di loro Toba, Suzuki e i primi due italiani del lotto: Dalla Porta e Antonelli che dovranno provare ad approfittare delle difficoltà di Aron Canet per l’inseguimento alla testa del mondiale.

Undicesima posizione per Garcia davanti a Fenati (abbastanza costante in queste FP3) Arenas e Dennis Foggia, 14° ma che prenderà parte alla Q1 visto che nella classifica combinata è in 15° per via del tempo delle FP1 di Fernandez

Tanti nomi importanti fuori, almeno fin ora, dalla parte “nobile” delle qualifiche: tra i condannati al Q1 spiccano Arbolino 16°, Migno 19°, Kornfeil 21° e tra i più veloci nella giornata di ieri e Vietti 26° e caduto in curva 1 a metà sessione.

Solo 18° il leader del mondiale Aron Canet, mai convincente questa mattina e retrocesso dopo una cancellazione del “giro buono” per aver superato i limiti della pista in curva 13.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti