Tu sei qui

MotoGP, Iannone: "L'Aprilia è ancora troppo nervosa"

"Oggi ho capito troppi tardi il comportamento delle gomme, per domani non sarà impossibile entrare nella Q2"

MotoGP: Iannone: "L'Aprilia è ancora troppo nervosa"

Andrea Iannone e la sua Aprilia non compaiono nella lista dei primi dieci del venerdì, ma a lui poco importa. Più che al tempo sul giro secco, la mente dell’alfiere di Noale è concentrata sulla fiducia e le sensazioni della sua RS-GP, e promette battaglia per il sabato.

Sono contento di questo venerdì – ha esordito il 29 - la fiducia con la RS-GP non è male, anche se purtroppo abbiamo avuto qualche problema con la moto su cui abbiamo apportato delle modifiche. Questo inconveniente non ci ha infatti permesso di provare qualcosa di diverso e capire più di tanto. Sabato dovremo quindi valutare bene cosa fare, anche se abbiamo delle idee”.

Andrea entra quindi nel dettaglio.

“Serve migliorare l’inserimento in curva. La moto è lenta quando arriva alla corda e serve più grip nel massimo angolo, dato che quando la rialzo è nervosa e si muove troppo. Questo è dovuto principalmente all’aderenza”.

L’attenzione si sposta poi sull’elettronica da cui The Maniac si aspettava risposte.

“Anche su questo punto dobbiamo migliorare e credo sia chiaro. Siamo riusciti a confermare quello che ci aspettavamo, anche se fatichiamo ancora a gestire l’impennata, così come il traction control. Ce lo aspettavamo e  non sono preoccupato, dato che abbiamo la pausa davanti a noi per capire cosa fare”.

Ci si chiede cosa bolla in pentola a Noale in vista di Brno.

“Quello ancora non lo so. Lo sapremo soltanto dopo la gara in settimana”.

Intanto Iannone pensa al presente piuttosto che al futuro con un obiettivo ben chiaro per il sabato.

“Con la gomma morbida non sono andato molto più forte rispetto alla dura. Tra l’altro con quest’ultima non sono nemmeno stato velocissimo, dato che accusavo un gran grip. Il fatto è che quando ho capito la gomma non l’ho sfruttata al meglio. L’obiettivo di domani è quello di stare nei dieci e sono dell’idea non sia impossibile”.

In merito alla scelta degli pneumatici c’è però qualche interrogativo.    

“Sembra che tutte le gomme abbiano un consumo importante, di conseguenza sarà interessante capirne la gestione”

 

Audio racolto da Matteo Aglio

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti