Tu sei qui

Moto3, FP2: Sasaki si aggiunge alla festa Petronas, è 1° davanti a Kornfeil

Terzo tempo del pomeriggio per Toba davanti a Canet. Primo degli italiani Fenati, 6°. Solo 13° Dalla Porta

Moto3: FP2: Sasaki si aggiunge alla festa Petronas, è 1° davanti a Kornfeil

Le seconde prove libere della Moto3 confermano soltanto i tempi della mattina, con i piloti alla ricerca delle giuste sensazioni con gomma dura per buona parte della sessione salvo poi montare la morbida a 10 minuti dalla fine per il time attack. L'innalzamento delle temperature infastidisce i pilotini della classe minore che non trovano il ritmo e nemmeno una convincente prestazione secca. 

Il migliore del pomeriggio è stato Ayumu Sasaki che, con il tempo di 1.26.526 (solo pochi millesimi più veloce del miglior giro della mattinata di Fernandez) ha confermato l'ottima giornata del team Petronas: primo nelle FP1 di Moto2 e MotoGP con Folger e Quartararo. 

Appena dietro al giapponese si è classificato il caldissimo Jakub Kornfeil, già terzo questa mattina e veramente competitivo nell'ultimo periodo. Il distacco è comunque ampio, 286 millesimi. Chi invece non è molto lontano da Kornfeil è Kaito Toba, terzo a soli 2 millesimi dal ceco del team Prustel. 

Quarto tempo e netta risalita per Aron Canet. Il leader del mondiale, tallonato in classifica da Lorenzo Dalla Porta, trova una buona FP2, uscendo dal guscio di tranquillità e anonimato che contraddistingue le sue prove libere: fa un buon tempo e rischia anche qualcosa in un contatto all'ultimo giro lanciato per provare a superare Masaki alla prima curva. 

Quinta posizione per Lopez davanti alla doppietta italiana Fenati-Foggia, sempre in top 10 durante tutto l'arco della sessione. I piloti tricolore hanno preceduto sul giro cronometrato Masaki e il mattatore delle FP1 Raul Fernandez

Chiude la top10 Salac, ottimo turno per l'altro ceco del team Prustel che conferma la buona prestazione della mattinata (aveva chiuso 7°) e beffa Suzuki e Rodrigo per pochi millesimi. 

Solo tredicesimo Dalla Porta, a 7 decimi dal miglior tempo di Sasaki, davanti a Oncu, Arenas e McPhee. 

Diciottesima posizione per Nicolò Antonelli che, insieme al compagno di team Suzuki, ha lavorato molto in previsione della gara non riuscendo a produrre un tempo soddisfacente nel time attack per via del traffico. Ad ogni modo buonissime FP2 per "Nelli" che ha preceduto Arbolino, tra i migliori questa mattina e impegnato, proprio come i piloti SIC58, nella preparazione della gara.

Ancora in difficoltà Andrea Migno, 22° e incapace di risalire la china in questa stagione che non lo sta vedendo mai tra i protagonisti. Dietro di lui Yurcenko e Vietti. Celestino si è concentrato ancora sulla ricerca delle giuste linee e della conoscenza di una pista sulla quale non aveva mai girato, è in difficoltà ma le sensazioni iniziano a migliorare e in gara potrà essere della partita. 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti