Tu sei qui

SBK, La Kawasaki vuole Tito Rabat al fianco di Rea per il 2020

KRT punta forte sullo spagnolo, a cui è già stata presentata un'offerta per sostituire Leon Haslam in vista della prossima stagione

SBK: La Kawasaki vuole Tito Rabat al fianco di Rea per il 2020

Share


Il clima è incandescente, non solo per le temperature estive che arrivano a superare i 40 gradi, ma anche per il mercato, che vede Superbike e MotoGP andare a braccetto. Ci sono infatti diversi interrogativi che ancora attendono una risposta.

Nel paddock delle derivate, Ducati sta per chiudere il rinnovo del contratto in vista della prossima stagione con Alvaro Bautista, nonostante lo spagnolo rimanga una prima scelta della Honda. Occhio però anche alla Kawasaki, che non rimane certo a guardare.

Secondo quanto riportato dalla testata Speedweek, il team ha messo nel mirino per il 2020 Tito Rabat. Dopo quattro anni in MotoGP, dove le delusioni sono state maggiori rispetto alle gioie, potrebbe quindi concludersi l’avventura dello spagnolo, attualmente impegnato in sella alla Ducati del team Avintia.

L’ex campione del mondo Moto2 sarebbe quindi pronto al salto in Superbike, con la Kawasaki ZX-10RR, al fianco di Johnny Rea. Al momento pare infatti complicata la permanenza di Leon Haslam, autore di un 2019 fino ad oggi in chiaroscuro, ben al di sotto di quelle che erano le iniziali aspettative.

A quanto pare la Kawasaki ha già presentato un’offerta a Rabat per il prossimo Campionato e il numero 53 sembra intenzionato a prendere il treno al volo. L’addio al team Avintia lascerebbe quindi una Ducati libera per il 2020, su cui potrebbe salirci Lorenzo Baldassarri come si vocifera da tempo.   

Share

Articoli che potrebbero interessarti