Tu sei qui

Dunne è morto alla Pikes Peak: tragico incidente per il pilota Ducati

Purtroppo l'incidente in cui è incappato a pochi metri dal traguardo gli è stato fatale, l'annuncio dall'organizzatore della gara e da Ducati Nord America

News Prodotto: Dunne è morto alla Pikes Peak: tragico incidente per il pilota Ducati

Non avremmo mai voluto scrivere queste righe, ma siamo costretti a farlo. Carlin Dunne, il pilota scelto dalla Ducati per portare al debutto in gara alla Pikes Peak la Streetfighter V4, è deceduto in seguito alle ferite riportate nell'incidente avuto oggi in gara. Le prime notizie erano confuse, dal web provenivano voci diverse. Un blogger americano che assisteva all'evento aveva addirittura scritto che l'incidente non sembrava essere nulla di troppo grave, visto che non si era neanche alzato l'elicottero per il trasporto in ospedale.

La realtà si è però rivelata molto più tragica e Ducati ha da poco diffuso un comunicato ufficiale congiunto con gli organizzatori della Pikes Peak in cui ha confermato la morte di Dunne, che nel momento in cui è caduto stava dominando la gara ed avrebbe senza dubbio stabilito il nuovo record del tracciato.

"La collettività della comunità di Colorado Springs ed il Board direttivo della Pikes Peak, assieme a Ducati Nord America, condividono il dolore e la sofferenza della famiglia, degli amici e di tutti i tifosi di Carlin Dunne per la sua prematura scomparsa.

Attraverso i 97 anni di questa competizione unica al mondo che si corre sulla montagna americana, abbiamo sperimentato la gioia per la vittoria, il dispiacere per la sconfitta ed ora l'improvviso dolore al cuore per la perdita di un concorrente, il cui amore per la gara l'ha portato alla Pikes Peak. 

Piangiamo la tragica morte di Carlin, che resterà per sempre nei nostri cuori come parte della famiglia della Pikes Peak. Carlin sarà ricordato come un uomo dal cuore caloroso ed uno spirito combattivo. Era un uomo gentile e premuroso ed ha colpito chiunque l'abbia conosciuto. Ricorderemo per sempre il suo sorriso contagioso ed il genuino amore per lo sport"

Anche il CEO di Ducati Nord America Jason Chinnock ha espresso il proprio pensiero sulla prematura scomparsa di Dunne.

"Non ci sono parole per descrivere lo shock e la mia tristezza. Carlin era parte della nostra famiglia e uno degli uomini più genuini e gentili che abbia mai incontrato. Il suo amore per questo evento e per lo sport del motociclismo sarà ricordato per sempre, mentre la sua morte lascerà un vuoto incolmabile nei nostri cuori".

Alla famiglia di Dunne, vanno le più sentite condoglianze della redazione di GPone.com

Non abbiamo avuto la fortuna di conoscerlo di persona, ma lo ricorderemo per sempre sorridente come in questi splendidi video che ci ha regalato prima dell'ultima salita della sua amatissima Pikes Peak.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti