Tu sei qui

Moto3, FP3: Arbolino è il migliore davanti a Toba ad Assen

Mattinata strana per la classe minore, tempi alti durante la sessione e un time attack con poche sorprese. Canet 5°, Dalla Porta 15°

Moto3: FP3: Arbolino è il migliore davanti a Toba ad Assen

Il sabato del motomondiale di Assen si è aperto con le FP3 di Moto3 con tutti i piloti della classe minore impegnati nella ricerca del tempo per aggiudicarsi l’accesso diretto nel Q2. Sessione tutto sommato lenta fino a 7 minuti dal termine quando i team hanno montato le gomme nuove e i piloti si sono scatenati per il time attack. Pochi risultati importanti, con pochissimi piloti che hanno migliorato il loro cronometro.

Il più veloce di tutti è stato Tony Arbolino con il tempo di 1.41.554 che ha beffato Kaito Toba per 154 millesimi. “Adesso ho lavorato molto, non ho buonissime sensazioni sulla moto – ha detto Arbolino – stiamo lavorando per migliorarle, il tempo è uscito e va bene così ma c’è ancora tanto da fare. Sarà importantissimo partire davanti domani, vediamo come andranno le qualifiche oggi pomeriggio”.

Terzo tempo per Kornfeil in 1.41.736 davanti al leader del mondiale Aron Canet (5°) che è stato protagonista di una mattinata in sordina, ma sempre e comunque tra i migliori.

Dietro di lui la tripletta giapponese Ogura, Masaki, Sasaki con il primo privato del time attack a causa di una caduta a pochi minuti dalla fine ma comunque nella top5.

Ottavo tempo per Garcia, davanti a Suzuki e Fernandez che chiudono la top10.

A parte il primo tempo di Arbolino il migliore degli italiani è stato Dennis Foggia, dodicesimo e che, in virtù della classifica combinata, dovrà obbligatoriamente passare per il Q1. Chi invece non dovrà guadagnarsi il Q2 nel pomeriggio è Romano Fenati, quattordicesimo questa mattina ma nono nella combinata grazie al tempo fatto ieri pomeriggio.

Solo quindicesimo Lorenzo Dalla Porta, caduto a 20 minuti dalla fine del turno ma rientrato in tempo per il time attack, senza particolari guizzi. L’italiano dovrà quindi passare per il Q1 per cercare di partire nelle posizioni “nobili” della griglia.

Diciassettesimo Migno davanti a Rodrigo (caduto senza troppe conseguenze a metà sessione e sicuro del Q2) e Ramirez.

Venticinquesimo tempo per Celestino Vietti, impegnato per tutta la sessione in una vera e propria simulazione di gara, il pilota Sky Racing Team non ha mai tentato il time attack, forte del tempo di ieri che lo ha promosso al Q2 per un soffio.

Stesso discorso per Nicolò Antonelli, in difficoltà questa mattina (25° tempo) ma in Q2 grazie all'ottavo cronometro nella combinata.

Tempi FP3 Moto3
Tempi Combinati Moto3

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti