Tu sei qui

MotoGP, FP2 Assen: Vinales sfiora il record e batte Quartararo. 3° Petrucci

La Yamaha si conferma in gran forma ad Assen, mentre Petrucci resta in prima fila virtuale. In top ten anche Dovizioso, Iannone e Rossi. 7° Marquez

MotoGP: FP2 Assen: Vinales sfiora il record e batte Quartararo. 3° Petrucci

Anche nella seconda sessione di libere ad Assen davanti a tutti ci sono due Yamaha e sono sempre le due M1 di Maverick Vinales e Fabio Quartararo, che si sono invertiti le posizioni rispetto a quanto visto al mattino ma sono rimasti saldamente davanti a tutti, confermando che quella olandese potrebbe essere la tappa giusta per restituire il successo alla Casa di Iwata.

Vinales è riuscito a fermare il cronometro in 1'32,638 andando a sfiorare il record assoluto di questo tracciato, che appartiene a Valentino Rossi dal 2015 ed è di appena 11 millesimi più basso. Una vera prova di forza insomma, con lo spagnolo che ha sfoggiato grande aggressività per tutto il turno, tornando a domare la propria M1 esattamente come faceva nei suoi momenti migliori.

Alle sue spalle ha dunque chiuso nuovamente Quartararo, che davvero non rappresenta più una sorpresa con le proprie prestazioni e che invece si sta guadagnando sempre di più un posto nella esigua lista di nomi candidati naturalmente ad un posto in un team ufficiale. Appare chiaro quale sia il futuro del francese e si deve solo comprendere quanto Yamaha vorrà aspettare prima di blindarlo.

A chiudere di nuovo la prima fila virtuale c'è Danilo Petrucci, che sta continuando a mostrare grandissima concretezza ad Assen e sembra determinato a non scendere neanche domenica dal podio, un risultato che non gli sfugge da Le Mans e che lo sta proiettando nelle zone nobili della classifica anche in campionato.

Quarto Dovizioso, che dopo aver passato la mattinata a studiare il nuovo telaio Ducati sul tracciato olandese, nel pomeriggio ha pensato di essere più aggressivo guadagnandosi la momentanea certezza di essere in Q2. Le previsioni per domani indicano che il meteo possa essere anche migliore di quello di stamattina, ma il Dovi ha preferito dissipare ogni dubbio arpionando già un posto al sole della seconda qualifica.

La Suzuki sorride con Rins, quinto al termine del venerdì e sicuro candidato per la lotta al vertice domenica, ma la vera sorpresa della giornata è alle sue spalle ed ha le forme dell'Aprilia di Andrea Iannone. The Maniac ha dato vita ad una sessione spettacolare, riuscendo a prendere la coda di Marquez come riferimento e segnando un ottimo 1'33,355 che l'ha anche proiettato in testa alla classifica per qualche minuto. Un risultato che non muove la classifica, ma che ovviamente restituisce grande morale ad Andrea ed alla sua squadra, che avevano probabilmente di questa iniezione di fiducia in vista della seconda parte del campionato.

Iannone ha battuto in classifica Marc Marquez, primo pilota Honda e orfano del proprio compagno Jorge Lorenzo per questo weekend di gara, dopo aver appreso della vertebra del maiorchino che lo terrà fuori a lungo. Marquez ha incassato quasi 8 decimi da Vinales ed appare chiaro che qui la Honda non sia a proprio agio come su altri tracciati. 

Scorrendo ulteriormente la classifica, troviamo Joan Mir in ottava posizione davanti a Valentino Rossi, che solo negli ultimi minuti della FP2 ha arpionato un posto nei primi dieci. Un risultato positivo, ma che stride con l'ottimo potenziale espresso sulla stessa moto da Vinales e Quartararo. Una condizione tra l'altro replicata in parte anche da Franco Morbidelli, che dopo aver sofferto stamattina si è ritrovato solo 14° al termine del venerdì di Assen. Una giornata che ha insomma continuato ad essere a due facce per Yamaha. Fuori dalla top ten i due piloti Ducati Pramac, con Bagnaia e Miller che durante la FP3 saranno costretti a forzare per strappare un posto in Q2.

Un timido passo in avanti in classifica è stato compiuto da Zarco, che nonostante una caduta è riuscito a risalire leggermente in classifica portandosi in 17a posizione, mentre non è riuscito a fare un buon lavoro Pol Espargarò, che dopo essere stato in top ten in mattinata ha chiuso la FP2 in 15a posizione.

Questa la classifica della FP2 MotoGP ad Assen

CLASSIFICA FP2 ASSEN MOTOGP
Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti