Tu sei qui

BMW Motorrad Vision DC Roadster: lo sguardo al futuro

Il design estremo la fa da padrone, con richiami al passato delle vecchie moto dell'Elica. Ecco come saranno le BMW

Iscriviti al nostro canale YouTube

Il motore boxer a 2 cilindri è da 90 anni l'elemento chiave dell'identità BMW Motorrad. Con il processo di elettrificazione del BMW Group, sorge spontaneo immaginare un modello BMW Motorrad elettrico e domandarsi come si rivelerebbe a primo impatto. Una possibile risposta a queste domande è fornita dalla BMW Motorrad Vision DC Roadster, una naked altamente emotiva con motore elettrico. Uno sguardo al futuro della Casa di Monaco?

La parola ad Edgar Heinrich, responsabile del design di BMW Motorrad

A descrivere questo futuro, è Edgar Heinrich, responsabile del design di BMW Motorrad: "Il motore boxer è il cuore e il vero protagonista di BMW Motorrad, ma BMW Motorrad è anche sinonimo di concept visionari di veicoli a emissioni zero. Cosa succederebbe se il classico motore boxer venisse sostituito con un motore elettrico e batteria? La Vision Bike mostra la capacità del BMW Group di mantenere l'identità e l'iconicità di BMW Motorrad e allo stesso tempo di presentare un nuovo entusiasmante tipo di piacere di guida", - spiega Herr Heinrich che così continua - "Dopotutto: chiunque abbia mai guidato una moto sa bene quanto possano essere emozionanti le due ruote anche in versione elettrica! L'elevato livello di coppia consente un'accelerazione mozzafiato. Questa potenza quasi brutale crea un'esperienza completamente nuova di prestazioni a cui la BMW Motorrad Vision DC Roadster metterà la firma".

Il motore, al centro

Il propulsore è il fulcro e l'elemento fondamentale in una moto, base per l'intera architettura. La batteria occupa più spazio nel caso di un veicolo ad alimentazione elettrica, essendo il motore relativamente compatto. Partendo da questo presupposto, con la BMW Motorrad Vision DC Roadster le modifiche necessarie alla struttura sono state realizzate mantenendo l'aspetto iconico di una boxer ed apportando le modifiche richieste dalla nuova propulsione. A sostituire il motore termico, ora c'è una batteria montata verticalmente e orientata in maniera longitudinale. Per il raffreddamento, due elementi laterali sporgono con nervature di raffreddamento e ventilatori integrati. Come nel motore boxer della BMW R 32 - il cui sviluppo è stato ideato da Max Friz nel 1923 - gli elementi di raffreddamento sono posizionati a favore di flusso d'aria. Il motore elettrico a forma di cilindro è posizionato sotto la batteria ed è collegato direttamente all’albero di trasmissione.

Il look del futuro

Di lato, ha un aspetto dinamico con un chiaro orientamento verso la ruota anteriore. La parte anteriore bassa e il posteriore corto e alto trasmettono un senso di agilità. Al posto del serbatoio del carburante, una struttura tubolare piatta e finemente lavorata copre il corpo del veicolo. La struttura integra la sella in una forma moderna, creando così la linea di fondo di un roadster sportivo. La struttura del telaio è un fattore chiave nella definizione della vista laterale.

La grande batteria con i suoi sistemi di raffreddamento sporgenti lateralmente è posizionata al centro di un telaio fresato in alluminio. La finitura tridimensionale della superficie della batteria trasmette un fascino estetico contemporaneo con i contorni ben definiti. Gli elementi di raffreddamento richiamano la leggera inclinazione in avanti della sagoma della batteria, conferendone un impulso dinamico. Quando si avvia il motore elettrico, gli elementi di raffreddamento si spostano leggermente, indicando che la moto è pronta per partire. Sul telaio stesso, le scanalature fresate longitudinalmente creano un affascinante effetto visivo. Questa impressione è ulteriormente sottolineata mediante aperture nel telaio in alluminio fresato. Materiali high-tech come la fibra di carbonio e l'alluminio riducono il peso complessivo e conferiscono alla BMW Motorrad Vision DC Roadster un'estetica tecnologica. Nel frattempo, elementi di contrasto rossi e alluminio spazzolato in punti selezionati come batteria, telaio e sistemi di raffreddamento sottolineano l'innovativa geometria della moto.

Dettagli di alta qualità

Gli elementi meccanici come l'albero di trasmissione a vista e la forcella Duolever aggiungono sfumature sorprendenti ai toni scuri della moto. In questo caso, i due classici dettagli BMW sono reinterpretati e presentati in modo elaborato. Allo stesso modo, il telaio triangolare riprende una caratteristica tipica dei precedenti modelli di motociclette BMW, richiamando persino le linee bianche, che in questo caso sono fluorescenti. Il design minimalista delle luci anteriori e posteriori è una rivisitazione moderna dell'iconica illuminazione tipica di BMW Motorrad. Il faro mostra la luce di guida diurna a LED in una forma dinamica e piatta a forma di U, mentre due lenti LED compatte su ciascun lato forniscono i fari abbaglianti e anabbaglianti. Questo crea un design che rende il concept vehicle immediatamente riconoscibile come una moto BMW, sia di giorno che di notte.

La luce posteriore è composta da due elementi LED a forma di C che sono integrati nel supporto posteriore in alluminio in una forma minimalista e tecnicamente di alta qualità. Sui fianchi degli pneumatici realizzati esclusivamente da Metzeler per la Vision Bike, sono integrati cinque elementi fluorescenti, ciascuno delle dimensioni di un francobollo, che combinano un design innovativo con aspetti di sicurezza: sia fermi che in movimento, gli elementi di illuminazione creano un effetto grafico emozionante. Nell'oscurità, aumentano la visibilità laterale, fornendo così maggiore sicurezza, e aumentano l'impressione di dinamicità in movimento.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti