Tu sei qui

MotoGP, "Lorenzo ha costretto Marquez a non abbassare i suoi standard"

L'opinione di Juan Martinez, ex tecnico al fianco di Doohan e Rossi: "nessuno può competere con Marc ora. Jorge? Invecchiando cambiare è più difficile, ma lotterà presto per la vittoria"

MotoGP: "Lorenzo ha costretto Marquez a non abbassare i suoi standard"

Juan Martinez conosce bene i piloti, soprattutto i campioni. Ora è commentatore per la tv spagnola, ma ha lavorato per tanti anni in Honda, al fianco di piloti come Doohan, Rossi, Criville, Gibernau e Hayden. Il suo è un’occhio attento e preparato ed è diretto verso il team Repsol HRC.

La coppia Marquez e Lorenzo era stata annunciata come il dream team, ma per il momento è solo una parte del box a sognare. Marc sta correndo una delle sue migliori stagioni, mentre Jorge sta faticando a capire come interpretare al meglio la RC213V.

Nonostante questo, per Martinez l’ingaggio del maiorchino sta comunque pagando.

L’arrivo di Lorenzo nel team ha costretto Marquez a non abbassare i suoi standard, che è la cosa più importante per un atleta di alto livello per evitare di finire nella trappola dell’auto-soddisfazione - il suo punto di vista - Quest’anno Marc sembra più solido che mai, perché è consapevole di ogni cosa che fa e il messaggio che manda ai suoi rivali è devastante”.

La conclusione non può essere che una.

Per ora, non vedo nessuno che abbia tutte le carte in regola per opporsi alla sua supremazia” afferma.

Il dream team, comunque, ha ancora tempo per concretizzarsi. Per l’ex capo-tecnico spagnolo, Jorge ha solo bisogno di tempo. E per un motivo preciso.

“Quello che sta accadendo a Lorenzo succede a tutti quando si invecchia: troviamo i cambiamenti più difficili da digerire - spiega - Dobbiamo usare di più l’esperienza per cambiare e affrontare nuove sfide. Io credo che nessuno possa mettere in questione la grandezza di Jorge, è uno dei migliori piloti che abbiano corso in MotoGP, al meno negli anni in cui l’ho seguito”.

La fiducia di Martinez in Lorenzo è massima.

Jorge ha dimostrato di uscire sempre a uscire bene dalle situazioni difficili - ricorda - Invecchiando, ci sono tante cose che possono passarti per la testa dal GP di Aragon dello scorso anno è stato sfortunato con gli infortuni, che gli hanno tolto la calma che avrebbe favorito il suo adattamento. Però non ho dubbi, continuerà a mettercela tutta e il team gli darà il materiale che gli è necessario, presto vedremo Lorenzo lottare per la vittoria”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti