Tu sei qui

MotoE, Tuuli chiude da leader davanti a Casadei i test di Valencia

Alle loro spalle Garzo e Granado. A chiudere la top ten Ferrari, De Angelis, Savadori e Canepa. Brutto volo per la Herrera, vittima di un highside

MotoE: Tuuli chiude da leader davanti a Casadei i test di Valencia

Il finlandese Niki Tuuli ha chiuso la tre giorni di Valencia con il miglior tempo nell'ultima sessione, fermando il cronometro in 1'40,127. Un tempo da riferimento, che però non è riuscito a battere quello stabilito dal vincitore della gara simulata della mattina. Granado aveva infatti segnato un 1'40,113 all'ultimo passaggio della gara. Da sottolineare che il terzo tempo assoluto appartiene invece a Garzo, che è stato appena 19 millesimi più lento di Granado. Questo significa che i tre piloti più veloci di questo test hanno segnato il proprio miglior riferimento con una differenza inferiore ai 5 centesimi. 

Un dato impressionante, che dimostra quanto sia valida la formula della monofornitura di Energica, che è riuscita a consegnare delle moto con prestazioni assolutamente allineate, come dimostra lo scarsissimo scarto cronometrico tra i piloti più veloci. 

Nell'ultima sessione ha brillato la stella di Mattia Casadei, alfiere del team SIC58. Il pilota scelto da Paolo Simoncelli per quest'avventura aveva appena segnato il proprio miglior riferimento cronometrico, prendendosi il secondo posto grazie al tempo di 1'40,613 quando è però scivolato nel giro di rientro ai box. Casadei aveva infatti assistito al violento highside di cui è stata vittima Maria Herrera e stava rientrando in pit lane. 

MOTO DI MATTIA CASADEI DOPO IL CRASH

L'incidente della Herrera è avvenuto nella stessa curva destrorsa in discesa che ha visto il francese Randy De Puniet vittima di ben due cadute dalla dinamica identica durante questi test. La spagnola in sella alla Energica gestita dal team Aspar ha anche perso momentaneamente conoscenza, ma dopo essere stata portata al centro medico è tornata nel box. Dolorante ma sorridente, per fortuna Maria non ha avuto conseguenze fisiche nella caduta. 

La Herrera ha rassicurato tutti una volta rientrata ai box: "Per fortuna sto bene, solo che il volo è stato incredibile. Ho un gran dolore al lato sinistro del corpo, ma è tutto ok!"

La doppia caduta ha costretto i commissari ad esporre una bandiera rossa che ha interrotto la sessione per qualche minuto, ma i piloti sono potuti tornare in sella per completare il turno dopo poco. Nonostante gli incidenti fossero entrambi di una certa entità, le moto e soprattutto le batterie hanno retto bene agli impatti, allontanando ancora di più qualsiasi timore che potesse riguardare la loro integrità dopo un violento impatto.

Scorrendo la classifica troviamo un poker di italiani dal settimo al decimo posto. Matteo Ferrari è il capofila di questo gruppetto di piloti tricolori, mentre alle sue spalle c'è Alex De Angelis, che dopo aver vissuto ieri una giornata pIuttosto sfortunata, è riuscito oggi a girare con costanza e a ritrovare un ottimo passo. 

Nona posizione per Lorenzo Savadori, che dopo aver tribolato in gara con una gomma non perfetta, è riuscito a compiere un netto step in avanti nel pomeriggio, riuscendo a chiudere notevolmente il gap con i migliori in pista. Savadori ci ha detto più volte che queste moto hanno una guida diversa rispetto a quella a cui era abituato ed immaginava che gli servisse più tempo per acclimatarsi. Invece oggi Lorenzo è riuscito a sfruttare tutto il potenziale della moto, chiudendo con un ottimo 1'41,405.

Decima posizione per Niccolò Canepa, che come sempre ha preferito adottare un sistema di lavoro molto preciso, preferendo cercare di trovare prima l'assetto perfetto della propria moto, piuttosto che spingere al massimo da subito. Siamo più che sicuri che quando si arriverà al weekend di gara, troveremo Niccolò molto più avanti in classifica. 

L'appuntamento con la MotoE è a questo punto per il primo round del Sachsenring, che si correrà nel weekend dal 5 al 7 Luglio, nello stesso fine settimana che ospiterà la tappa del mondiale MotoGP, Moto2 e Moto3.

QUESTA LA CLASSIFICA DEL 3° GIORNO DI TEST MOTO E A VALENCIA

CLASSIFICA FINALE - VALENCIA MOTOE
Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti