Tu sei qui

Moto3, FP3: Canet di un soffio su Antonelli, paura per Riccardo Rossi

Aron del team di Max Biaggi batte il pilota SIC58 Squadra Corse. ll pilota Gresini è caduto violentemente, poi è stato trasportato al centro medico

Moto3: FP3: Canet di un soffio su Antonelli, paura per Riccardo Rossi

Dopo la tirata di orecchie ricevuta, i meccanici delle squadre non sono ricorsi a trucchetti ed espedienti: gli pneumatici montati sulle moto erano oggi fedeli alla colorazione prevista.

Aron Canet prenota la pole position, mettendo la KTM del team di Max Biaggi in cima alla lista dei tempi con il riferimento di 1'48”433, meglio di 107 millesimi nei confronti di Nicco Antonelli con la Honda del babbo di Marco Simoncelli.

Questi due piloti hanno girato per i fatti loro, ovvero, senza l’aiuto dei rispettivi compagni di squadra (anche perché Canet è la singola punta del romano sei volte iridato) e sprovvisti dell’ausilio di scie. Lo spagnolo e l’italiano sembrano i due ragazzi più in forma al Montmelò.

Entrano nella Q2 nomi agguerriti: l’argentino Rodrigo comanda il plotone degli outsider, dove troviamo Fernandez, Yurchenko, Masia - che potrebbe pure vincere come già ha fatto a Termas - in gruppo in cui ci sono Dalla Porta ed Arbolino, tra i migliori azzurri del lotto.

Lo scozzese McPhee completa i “privilegiati” di Q2, da John in giù sarà lotta aspra in Q1. tra i personaggi illustri abbiamo Fenati, Suzuki (che è pure caduto), Foggia, Toba, Vietti e Migno. A terra pure Riccardo Rossi, con i marshall impegnati nel soccorso. Dopo attimi di tensione, il pilota del team Gresini è stato portato al centro medico per ulteriori approfondimenti. Il micidiale highside patito in curva due ha stordito il numero 54, rimasto a terra per alcuni minuti. Il mal di schiena ed il dolore alle gambe non escludono eventuali fratture, ed un controllo è tuttora in corso.

 

 

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti