Tu sei qui

MotoGP, Morbidelli: "Dobbiamo convivere con i limiti del nostro motore"

"Lo sviluppo è congelato, ma qui la differenza è minore rispetto al Mugello. Sono soddisfatto, ma domani tutto dipenderà dalle temperature"

MotoGP: Morbidelli: "Dobbiamo convivere con i limiti del nostro motore"

In una giornata dove le Yamaha hanno potuto dire la loro, Franco Morbidelli non ha sprecato l’occasione. Le temperature non troppo alte del Montmelò infatti hanno permesso alle moto di Iwata di dare il massimo, e consentito a Franco nello specifico di chiudere quinto nella classifica combinata.

“E’ stata una buona giornata per noi – apre - specie nel pomeriggio dove siamo migliorati molto. L’aderenza non era ottima quindi abbiamo faticato sotto questo punto di vista, ma sia la velocità pura che il ritmo mi hanno soddisfatto. L’attacco al tempo è andato abbastanza bene, ho chiuso sesto e stare tra i primi dieci è positivo. Non resta che capire il meteo per domani, ma le mie sensazioni in sella sono buone”.

Le premesse sono dunque buone, ma il 21 tiene i piedi ben saldati a terra.

“Come abbiamo già visto in altre gare il venerdì è una cosa, ed il sabato può essere il contrario. Occorre capire come si evolveranno le condizioni e l’aderenza: rispetto al livello odierno il mio passo e la mia velocità erano soddisfacenti, ma se diventa più caldo - spiega - cala l’aderenza e noi con le Yamaha fatichiamo”.

La temperatura preoccupa Franco, che deve anche fare i conti con il solito problema legato al motore

“Oggi nelle velocità sono penultimo non ultimo (ride ndr), comunque rispetto al Mugello la distanza dai più veloci è minore quindi sono contento. Purtroppo sul motore non possiamo fare nulla – ammette - dato che lo sviluppo è congelato”.

In conclusione il pensiero corre a domani, ed a cosa urge fare per poter mantenere il sorriso.

“Domani mattina dovremo per prima cosa essere veloci per entrare direttamente in Q2, poi nel pomeriggio vedremo in base alle temperature dove potremo arrivare”.

Audio raccolto da Matteo Aglio 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti