Tu sei qui

Moto3, FP1: Lopez parte bene a Barcellona, è lui il più veloce

Subito velocissime le Moto3, con tempi vicini al record della pista. Male gli italiani, il migliore è Fenati 7°

Moto3: FP1: Lopez parte bene a Barcellona, è lui il più veloce

La Moto3 ha aperto il venerdì del Montmelò con la sessione di prove libere 1. Il migliore è stato Alonso Lopez con la Honda del team Estrella Galicia che ha sigliato l’ottimo tempo di 1.49.167.

Dietro di lui il compagno di team, Garcia, secondo a soli 17 millesimi e che è sembrato tra i più in palla durante tutto l'arco delle FP1. Terzo tempo per un'ottimo Gabriel Rodrigo che, reduce dall'operazione per risolvere la sindrome compartimentale, si classifica a soli 47 millesimi da Lopez.

Continuando a scorrere la classifica ancora nessun italiano, perché in quarta posizione troviamo Darryn Binder tampinato dal rookie Can Oncu e da Albert Arenas.

Finalmente un tricolore perché il settimo tempo della sessione è stato siglato da Romano Fenati che è riuscito ad essere più veloce di Masaki, Yurchenko e McPhee, ultimi tre della top 10.

Undicesima posizione per Carlos Tatay , wild card che ha preceduto il leader del mondiale Canet, 12° con il tempo di 1.49.938. 

Per trovare un altro italiano in classifica dobbiamo scendere fino al 19° posto dove si è classificato Tony Arbolino (che ha perso tempo ad inizio sessione a causa di un problema al cambio). Appena dietro di lui, in 20°, Lorenzo Dalla Porta ancora dolorante ad un piede dopo la caduta del Mugello ma comunque tra i primi per quasi tutta la sessione. 22° Antonelli.

24° posizione per Riccardo Rossi che ha preceduto Andrea Migno. Da segnalare la caduta di Kaito Toba in curva 1, il giapponese si è dovuto accontentare del 27° posto. Sky Racing Team fanalino di coda con Foggia, 30°, protagonista di una brutta caduta in curva 5 e Vietti 31°

Appuntamento con la Moto3 per le FP2 alle 13.15, sempre sul circuito del Montmelò dove gli italiani proveranno a migliorarsi e sopratutto Lorenzo Dalla Porta tenterà di avvicinarsi ad Aron Canet, leader del mondiale, del quale l'italiano è inseguitore in classifica a -3. 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti