Tu sei qui

SBK, Bautista: “Pirro a Misano sarà un problema per tutti”

I piloti della Superbike sulla presenza del collaudatore Ducati al prossimo round delle derivate, Rea: “Sarà un avversario da mettere dietro”

SBK: Bautista: “Pirro a Misano sarà un problema per tutti”

Tra le tante notizie della settimana non è passata inosservata quella riguardante la partecipazione di Michele Pirro alla tappa di Misano, in programma tra quindici giorni. Il pilota pugliese, collaudatore Ducati, scenderà infatti in pista come wildcard con la Panigale V4 di Barni.

Non manca la curiosità nel vederlo all’opera, soprattutto da parte dei colleghi impegnati nel Mondiale. Tra questi compare infatti Alvaro Bautista: “Pirro sarà un problema per tutti – ha avvisato lo spagnolo - lui è un pilota veloce, inoltre ha curato passo dopo passo lo sviluppo della Panigale V4. Michele sarà sicuramente competitivo, anche perché conosce bene il tracciato di Misano e quindi me lo aspetto nella battaglia. Non vedo l’ora di vedere come si comporterà”.  Sull’argomento è intervenuto anche Chaz Davies: “La presenza di Michele sarà sicuramente utile e renderà il weekend di Misano più entusiasmante – ha dichiarato il gallese - per me non sarà certamente un problema, dato che non sono in lotta per il titolo. Mi fa piacere per lui, dato che avrà l’opportunità di misurarsi con i piloti del Mondiale. A Misano troverà una Ducati leggermente diversa rispetto a quella che ha sviluppato, infatti quella di Barni utilizza le sospensioni Showa, però me lo aspetto competitivo”.

Oltre ai piloti Ducati, anche Johnny Rea ha rilasciato il suo parere in merito alla partecipazione di Pirro alla tappa romagnola: “Il fatto che ci sia Michele cambia poco per me – ha commentato il quattro volto iridato – non è un pilota in lotta per il Mondiale e lo considero un avversario come gli altri da mettere dietro. Penso che per lui sia una grande opportunità e sarà competitivo. La scorsa settimana ha girato a Misano ed è stato molto veloce e costante”. 

A Misano il pilota di San Giovanni Rotondo condividerà il box con Michael Ruben Rinaldi, scommessa di Barni: “Pirro è un pilota con molta esperienza che guida in modo diverso da me – ha sottolineato Rinaldi – personalmente lo considero un aspetto importante, soprattutto per la mia crescita. Spero ci dia una mano, la sua presenza la vivo come uno stimolo per fare meglio” Sull’argomento non è mancata infine una battuta da parte di Melandri: “È senza dubbio una bella cosa avere più piloti sullo schieramento e se per giunta sono italiani meglio ancora, soprattutto su una pista come quella di Misano – ha commentato il 33 – ci sarà sicuramente più interesse per quel fine settimana. Io però penso solo a me stesso e a questo weekend di Jerez, anche perché di cose a cui pensare ne ho tante”

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti