Tu sei qui

MotoGP, Dovizioso: "Ho avuto paura al Curvone di Misano nel primo test DTM"

VIDEO - Andrea ha raccontato le proprie emozioni al volante dell'AUDI DTM con cui correrà a Misano: "Sulla carta sembra facile, ma fidarsi e tenere giù non lo è"

Iscriviti al nostro canale YouTube

Andrea Dovizioso è carico alla vigilia dell'appuntamento più importante della sua stagione a 4 ruote. Stiamo ovviamente parlando del round DTM di Misano, che Andrea si prepara ad affrontare da wild card di lusso e che è stato preparato con la solita precisione e cura quasi maniacale del dettaglio da parte di Desmodovi.

Perché il pilota Ducati potrà continuare ad affermare quanto vuole che questo è solo un diversivo divertente, che è un impegno meno stressante di un GP in moto e che è anche un ottimo allenamento per il fisico e per la mente. La verità è che Dovizioso è un pilota, esattamente come gli altri schierati in pista con cui incrocerà le ruote durante il weekend. E quando un pilota si trova nel proprio habitat, la pista, non c'è ragionamento che tenga.

Non è una questione di pressione, di lotta per il campionato o per la conquista di un punto in più in classifica. Un pilota darà sempre il massimo, andrà sempre al limite e cercherà di alzare l'asticella giro dopo giro. Un pilota rischierà sempre di più, lambendo con sempre maggiore precisione i cordoli della pista che imparerà a 'leggere' in modo diverso.

Andrea ha ammesso di aver avuto pura la prima volta che ha affrontato il Curvone di Misano a gas spalancato, dovendosi fidare della pressione generata dalla raffinata spinta aerodinamica generata dalla sua Audi. ;a siamo certi che la paura sia scomparsa presto, lasciando il posto ad una gran voglia di osare sempre di più. Dovizioso tenterà di frapporre barriere fatte di razionalità ed intelligenza pura. Ma ad un certo punto l'istinto del pilota, quello porta a rischiare per azzannare un rivale in un tentativo di sorpasso preverrà, ne siamo certi.

Ed ora, buon DTM Dovi.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti