Tu sei qui

MotoGP, Dovizioso 16° al termine delle prime libere DTM a Misano

Andrea è stato in grado di chiudere non troppo lontano dai migliori, ma è stata la sua progressione ad impressionare durante la prima sessione

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Andrea Dovizioso ha debuttato in modo assolutamente perfetto a Misano in DTM, portando a casa un 16° posto al termine delle prime libere che se da un lato potrebbe deludere le aspettative, dall'altro deve essere interpretato nel modo giusto. Dovi ha infatti sfruttato questa prima sessione per prendere il ritmo, perché una cosa è girare da soli in pista o addirittura al simulatore, mentre si tratta di una questione completamente diversa girare in pista con tutti i migliori piloti della categoria.

Andrea lo sa bene, ed ha deciso di andare avanti piano, piazzando però una zampata al termine della sessione che ha ridotto il suo gap dal vertice ad un ragionevolissimo ritardo di poco più di 2 secondi rispetto a Loic Duval, autore del miglior crono. La cosa davvero impressionante per Dovizioso è stata la progressione di cui si è reso protagonista durante la sessione. Una progressione che l'ha portato a ridurre il proprio distacco dai circa 5 secondi al giro dell'inizio della sessione a meno della metà al termine della stessa.

Un balzo in avanti che lascia intravedere il potenziale di Andrea, che se nella prima sessione ha tenuto calmi i bollenti spiriti potrebbe senza dubbio attaccare in modo più deciso già a partire dalla seconda. Dovizioso si sta insomma confermando gran pilota soprattutto di testa, pronto ad imparare quanto possibile dai rivali in pista, imparando a sfruttare le traiettorie diverse che Misano offre alle 4 ruote.

Andrea è anche stato protagonista di un'ottima prova di partenza a fine sessione, come da abitudine della categoria, dimostrando di aver imparato a gestire bene lo stacco di frizione che serve per gestire l'abbondante cavalleria della sua Audi. Una curiosità riguarda il numero di gara che utilizzerà Dovi in questa occasione. Il classico n°4 è infatti utilizzato in DTM da Frijns, per cui Andrea ha dovuto optare per il n°34, lo stesso con cui ha corso all'inizio della propria carriera nel motomondiale.

L'appuntamento adesso è per la seconda sessione di libere, che prenderà il via alle 18:20

CLASSIFICA FP1 MISANO DTM

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti