Tu sei qui

SBK, Bautista avvisa Rea: “A Jerez mi aspetto che tutto torni alla normalità”

Alvaro vuole dimostrare che la mancata vittoria di Imola è stata un episodio, ma dovrà fare i conti con una Kawasaki che dopo i test di Misano sembra rigenerata

SBK: Bautista avvisa Rea: “A Jerez mi aspetto che tutto torni alla normalità”

Spagna, ovvero Jerez. Il Mondiale Superbike sbarca a casa di Alvaro Bautista e di conseguenza il portacolori Aruba non vuole tradire le attese davanti al proprio pubblico. La curiosità per il sesto round stagionale è grande, dal momento che l’iberico vuole tornare sul gradino più alto del podio dopo l’ultimo round di Imola.

Non manca quindi la fiducia sul volto del numero 19: “Questo è un tracciato che conosco molto bene – ha commentato Alvaro – mi aspetto e spero che torni tutto alla normalità”. Le parole di Bautista mettono quindi in guardia Rea, che in occasione dell’ultimo test di Misano ha fatto la voce grossa con una Kawasaki rinata: “Le sensazioni della scorsa settimana sono state buone anche se le condizioni non erano le migliori – ha aggiunto - è stato un test importante e positivo per una serie di motivi, sempre in ottica futura, ci siamo concentrati svolgendo delle comparazioni su alcuni componenti piuttosto che cercare il miglior tempo”.

Adesso la sua mente è focalizzata solo sul round iberico: “Per me Jerez è un’altra pista di casa – ha concluso - speriamo di divertirci e soprattutto far divertire tutto il pubblico spagnolo.”

Dall’altra parte del box si aspettano invece conferme da parte di Chaz Davies, che al Santerno ha dimostrato di trovare fiducia nella Panigale V4: “Non vedo l’ora di scendere in pista a Jerez, dove incontreremo uno scenario e un clima molto diverso da quello che abbiamo vissuto negli ultimi due round e dove sicuramente farà molto caldo questo weekend – ha detto il gallese - nel corso degli anni i miei risultati a Jerez sono stati un po' altalenanti, ma ciononostante sono riuscito a vincere tre volte, quindi sono certo di poter lottare per le posizioni che contano”.

Dal volto di Chaz sembra quindi trapelare la giusta sicurezza: “Speriamo di ripartire dalla base dell’ultima gara di Imola – ha aggiunto – in quell’occasione abbiamo fatto un bel passo avanti, di conseguenza dovremo continuare a migliorare la Panigale V4 R sui prossimi circuiti”.

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti