Tu sei qui

MotoGP, Aprilia risponde a Ducati: una nuova carena al Mugello

Novità aerodinamiche anche per la moto di Noale e i piloti promuovono le ali inedite: "abbiamo guadagnato l'agilità senza perdere carico"

MotoGP: Aprilia risponde a Ducati: una nuova carena al Mugello

Ducati non è stata l’unica a portare delle novità aerodinamiche al Mugello, anche Aprilia ha preparato qualcosa di nuovo per il Gran Premio di casa. Questo pomeriggio, nel secondo turno di prove libere, Andrea Iannone e Aleix Espargarò hanno portato al debutto un’evoluzione aerodinamica sulla RS-GP.

La moto di Noale ha presentato una coppia di ali che seguono la linea delle più recenti soluzioni utilizzate dalla concorrenza, come Ducati e Honda. Ci sono quindi sue spoiler applicati nella parte inferiore del cupolino e altri due sulla carena.

I primi riscontri in pista sono stati confortanti e i piloti hanno promosso la nuova carena senza mezzi termini. “La nuova carenatura ci ha permesso di fare un piccolo passo avanti” ha dichiarato Iannone. D’accordo con il compagno di squadra anche Espargarò: “è sicuramente migliorativa, la moto guadagna in agilità pur generando maggior carico aerodinamico”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti