Tu sei qui

Il CIV festeggia i primi 10 anni con Rossi e i talenti italiani

Un serata speciale in cui il presidente Copioli ha premiato i migliori piloti e team manager azzurri

News: Il CIV festeggia i primi 10 anni con Rossi e i talenti italiani

Ripercorrere 10 anni di CIV targato Federazione Motociclistica Italiana insieme i migliori piloti italiani, Valentino Rossi compreso. Questo lo spirito dell’evento “2009-2019 - Dal Civ al Mondiale. 10 Anni di Passione, Traguardi e Vittorie” andato in scena ieri, nella location di Villa Poggio Bartoli nei pressi del Mugello, serata nella quale, a pochi giorni proprio dal Gran Premio d’Italia, la FMI ha omaggiato i più grandi protagonisti del motociclismo italiano presenti al mondiale.
 
Un evento dove sono stati ricordati i grandi risultati dei piloti italiani cresciuti al CIV, come quelli diventati poi Campioni Europei e addirittura Mondiali (Franco Morbidelli) passando attraverso l’ultima generazione di Campioni Mondiali Junior: Niccolò Bulega, Lorenzo Dalla Porta e Dennis Foggia. Tutti cresciuti nella filiera della velocità FMI e nel CIV. Senza dimenticare chi, partendo dai titoli conquistati all’italiano, è diventato protagonista nella MotoGP (Danilo Petrucci) o nelle entry class del Mondiale (Bezzecchi). Con quel “Pecco” Bagnaia, Campione del Mondo Moto2 2018 e ora in GP, cresciuto anche lui nel percorso della velocità FMI, con il progetto Talenti Azzurri.
 
Passione, traguardi e vittorie appunto. Una serata nella quale Il Presidente Giovanni Copioli e la FMI tutta hanno voluto premiare i piloti sopra citati ma anche tutti i migliori rappresentati del motociclismo italiano al mondiale. Nel corso dell’evento, non sono mancati riconoscimenti e presenze da parte di tutti i migliori team manager nostrani, da quelli impegnati nella MotoGP come Brivio (Suzuki), Gresini (Aprilia), Guidotti (Ducati Pramac), Meregalli (Yamaha), Rivola (Aprilia) e Tardozzi (Ducati) fino a tutti gli altri in Moto2 e Moto3. E poi i piloti. A partire da Valentino Rossi, Andrea Dovizioso e tutti gli altri protagonisti italiani in MotoGP, per proseguire con i nostri alfieri presenti in Moto2 e Moto3.

Tutti a ricevere un omaggio dalle mani del Presidente Giovanni Copioli, che al termine dell’evento ha dichiarato: “è stato un onore per me rappresentare la FMI in questa serata di festa, dove abbiamo voluto omaggiare tutta quella ‘Scuola Italiana’ vincente nel Motomondiale, dai piloti a chi sta dall’altra parte del muretto. E quale occasione migliore se non la settimana del GP d’Italia per farlo. Nel percorso che porta i nostri piloti al mondiale la FMI è protagonista con una filiera che dalle minimoto arriva al Mondiale passando per il CIV. Un sistema virtuoso che ha come obiettivo la crescita e il supporto dei nostri giovani, e che nelle ultime stagioni ha dialogato e collaborato con tutte le realtà che operano nello sport ai massimi livelli. Un lavoro portato avanti anche dai tanti Tecnici e Responsabili FMI con quella stessa passione che ha accomunato tutti i presenti a questa serata, ai quali abbiamo voluto dare un segno della nostra riconoscenza per il lavoro condiviso ed affrontato insieme”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti