Tu sei qui

SBK, Yamaha ritorna al passato alla 8 Ore di Suzuka 2019

Livrea anni '80 per la R1 con colorazione SHISEIDO TECH21 in vista del round del Sol Levante, confermati Nakasuga, A. Lowes e van der Mark

SBK: Yamaha ritorna al passato alla 8 Ore di Suzuka 2019

È l’appuntamento più atteso di tutta la stagione, anche perché in più occasioni si è deciso il titolo iridato. Di cosa si tratta? Semplice, della 8 Ore di Suzuka, tappa conclusiva del Mondiale Endurance, in programma il prossimo 28 luglio. Dopo che Kawasaki ha annunciato nelle scorse settimane i propri portacolori, quest’oggi è toccato alla Yamaha.

Il team Factory, che ha trionfato nelle ultime quattro edizioni consecutive, ha deciso di confermare nuovamente i propri alfieri. Stiamo parlando di Katsuyuki Nakasuga, Alex Lowes e Michael van der Mark. La notizia circolava da tempo e proprio oggi è stata ufficializzata.

C’è però una novità in merito al round del Sol Levante, riguardante la livrea che sfoggerà la giapponese. Per l’occasione la R1 scenderà in pista con i colori SHISEIDO TECH21, brand di cosmetici che a partire dal 1985 fu utilizzato in pista dalla Casa dei Tre Diapason. Una sorta quindi di ritorno al passato per Yamaha, che lo scorso anno corse a Suzuka con una livrea che celebrava i vent'anni del marchio.

Oltre a Katsuyuki Nakasuga, Alex Lowes e Michael van der Mark, le stesse livree saranno portate in pista anche dalla Yamaha del team YART, in azione con Niccolò Canepa, Marvin Fritz e Broc Parkes, vincitori due settimane fa alla 8 Ore dello Slovakia Ring.  

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti