Tu sei qui

MotoGP, Alzamora tenta Ducati con Alex Marquez pensando al futuro di Marc!

Emilio, manager di entrambi: "E' vero, stiamo parlando con Pramac per Alex. Siamo amici e con gli italiani ci siamo sempre trovati bene. Il futuro per Marc? Sono cose diverse, ma chiedere è gratis!"

MotoGP: Alzamora tenta Ducati con Alex Marquez pensando al futuro di Marc!

Gigi Dall'Igna dopo la ottima prestazione complessiva della Ducati a Le Mans - una tripletta, con Dovi, Petrucci e Miller, purtroppo dal secondo posto in poi - ci è andato giù duro: "purtroppo i secondi posti non servono", ha detto.

Quasi un accusa nei confronti di Andrea Dovizioso che in Francia è stato il meno aggressivo dei ducatisti. Perché se Jack Miller ha addirittura attaccato Marquez nei primi giri, e Petrux ha fatto una gran gara, battagliando sì con Dovi, ma trattandolo come un vaso di cristallo, senza mai metterlo in vera difficoltà, Andrea è parso accontentarsi della piazza d'onore.

Nulla di nuovo, in verità, questo è il suo modo di gareggiare. Quello che nelle ultime due stagioni gli ha consentito di vincere molti Gran Premi ed arrivare a pensare di poter sfidare Marc. Il fatto è che battere Marquez correndo di rimessa non basta.

Specie oggi che la Honda dispone di un nuovo motore, migliore di quello degli ultimi due anni, quando il vantaggio della Desmosedici in questo comparto era evidente.

Ormai in Ducati lo hanno capito: Magic Marc con i piloti a disposizione non si batte, a meno che non sia lui stesso a mostrare il fianco, come ha fatto ad Austin cadendo mentre era tranquillo al comando.

E' vero che con i se e con i ma non si fa la storia, ma pensate se la Honda avesse risolto il problema misterioso in tempo per il Gran Premio del Texas. Oggi il campione del mondo avrebbe vinto 4 Gran Premi su cinque e sarebbe a quota 115 punti, ben 30 in più di Dovizioso, che invece grazie al problema dell'avversario oggi è solo a -8.

La classifica diversa vedrebbe, appunto, Andrea a 85, Rins a 70 e Rossi a 68. Non mondiale finito, ma quasi.

"Marquez sicuramente è più tranquillo quest'anno perché la moto è ad un livello più alto - ha ammesso Emilio Alzamora, il suo manager - avere più motore aiuta sempre".

L'ex iridato della 125, come noi, ha fatto i suoi calcoli e questi offrono la reale fotografia del campionato.

"Senza la scivolata di Austin Marquez avrebbe 30 punti su Dovizioso. Durante l'inverno ha fatto tanto lavoro e la Honda anche. Marc è un ragazzo che non si è montato la testa e ciò è molto importante. E' vero che abbiamo molta gente attorno, ma alla fine lui è il ragazzo semplice di sempre e questo alla fine distrugge i rivali".

E mentre si fa strada nei vertici di Borgo Panigale l'idea che per vincere il mondiale serva un altro Stoner, cioè Magic Marc, Emilio ne ha pensata una bella: aprire per lui la strada che potrebbe portarlo alla Ducati nel 2021 offrendo loro per il prossimo anno un altro Marquez: il fratello!

"E' vero, stiamo parlando con Pramac - è la confessione di Alzamora - con loro c'è una bella amicizia. E' normale che alex stia pensando alle possibili opzioni per passare in Motogp. Naturalmente si deve guadagnare un posto in un team satellite e quella di Paolo Campinoti è una grande squadra. Alex è ancora molto giovane, ma per passare in classe regina deve trovare un bel posto...".

Ed una buona moto. Come la Ducati. E poi Alex Marquez in Pramac sarebbe un bel cavallo di Troia.

"Sono due cose separate - si schermisce Emilio - ma io sono sempre stato trattato bene dagli italiani. E con voi ho sempre avuto ottimi rapporti. Non dimenticate che Pecco Bagnaia è cresciuto nel mio team, in Spagna, con Monllau, alla VR 46 è arrivato dopo!".

Una bella strategia, quella di far approdare a Borgo Panigale, nel suo team satellite di riferimento, il fratello del numero 1. Certo, c'è il rischio che si creino dei vasi comunicanti, ma se l'obiettivo è portarsi a casa Magic Marquez, è un rischio che si può anche correre.

"Che vuoi che ti dica. Non si sa mai, chiedere è gratis!", conclude strizzandoci l'occhio Emilio Alzamora.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti