Tu sei qui

MotoGP, Rins: "Il passaggio dalla Q1 non mi preoccupa"

Venerdì alla rincorsa per lo spagnolo: "Il lavoro sta andando nella giusta direzione, avessi fatto un decimo meglio sarei nella top ten"

MotoGP: Rins: "Il passaggio dalla Q1 non mi preoccupa"

Share


Siamo solo alla prima giornata, ma l’incubo rischia di trasformarsi presto in realtà. Già, perché Alex Rins e la sua Suzuki hanno incassato ben un secondo dalla vetta, archiviando il venerdì col sedicesimo crono alle spalle di Joan Mir.

Di sicuro questo non è l’inizio che lo spagnolo si aspettava, nonostante i timori della vigilia.

Oggi abbiamo provato diverse soluzioni, tra cui le gomme e l’assetto – ha dichiarato l’alfiere Suzuki – il fatto è che su questa pista i distacchi sono sempre contenuti e anche oggi è andata in questo modo. È vero che sono sedicesimo, ma se avessi fatto un decimo meno sarei nella top ten”.

Rins preferisce quindi guardare il bicchiere mezzo pieno.

Sono sereno e allo stesso tempo fiducioso per il sabato, dato che le cose stanno andando bene. Qualora dovessi passare dalla Q1 non sarei certo preoccupato”.

A precederlo, come detto, c’è il suo compagno di squadra.

“Sono abbastanza contento dei primi due turni – ha dichiarato Mir - sfortunatamente non ho raggiunto il mio obiettivo di entrare direttamente in Q2, ma nonostante ciò mi sento fiducioso e il mio passo gara non è male. Purtroppo mi manca ancora quel giro veloce che ho in mente, ma spero di ottenere una buona posizione in griglia domani. La pioggia? Sarebbe una nuova esperienza per me”.

Share

Articoli che potrebbero interessarti