Tu sei qui

MotoGP, Iannone: “Ho lavorato sodo per essere nelle miglior condizioni”

Giovedì The Maniac si sottoporrà alla visita per avere l’ok dei medici a salire in moto, A. Espargarò: “A Le Mans l’Aprilia sarà competitiva”

MotoGP: Iannone: “Ho lavorato sodo per essere nelle miglior condizioni”

L’ultimo round di Jerez gli ha lasciato l’amaro in bocca. Già, perché la caduta rimediata nel corso della FP4 l’ha costretto ad alzare bandiera bianca, dovendo finire in anticipo il weekend di gara a causa della forte botta al piede.

Andrea Iannone lascia però da parte le vicende passate, guardando con fiducia al futuro, dove ad attenderlo ci sarà il round di Le Mans. La tappa francese sarà l’occasione per ripartire: “Arrivo in Francia con sensazioni positive –ha commentato The Maniac - a Jerez siamo riusciti a capire alcune cose importanti, che rappresentano un piccolo passo di cui poterne beneficiare. Ovviamente rimane da verificare quanto il piede mi possa dare fastidio – ha aggiunto - in ogni caso ho lavorato sodo per essere nelle migliori condizioni possibili”.

Giovedì, in circuito, l’alfiere Aprilia si sottoporrà alle tradizionali visite mediche di rito, in attesa di ricevere il sì da parte dei dottori per salire in sella alla RS-GP in occasione del turno di libere del venerdì mattina. Dall’altra parte del box riflettori puntati su Aleix Espargarò, reduce da un undicesimo posto dal retrogusto amaro a Jerez.

Lo spagnolo tiene però il morale alto: “Quella di Le Mans è una pista che mi piace e credo l'Aprilia RS-GP possa funzionare bene – ha avvisato – la frenata è uno dei nostri punti forti, la moto rimane stabile in staccata e questo potrebbe aiutarci”.

Aleix incrocia quindi le dita: “Mi auguro di avere un weekend sull'asciutto, in Francia piove quasi ogni anno e questo rende tutto più difficile – ha aggiunto - come sempre il nostro obiettivo rimane la top ten”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti