Tu sei qui

MotoGP, Per Marquez a Le Mans l'obiettivo è la 300ª vittoria per Honda

Marc si è rilassato con calcio e Formula 1: "in Francia me la vedrò con molti avversari". Lorenzo in cerca di riscatto: "i test di Jerez mi aiuteranno a migliorare"

MotoGP: Per Marquez a Le Mans l'obiettivo è la 300ª vittoria per Honda

Marc Marquez ha sfruttato la pausa dopo il GP di Jerez per dedicarsi ad altri sport, ma da spettatore. Prima è andato al circuito di Barcellona per il GP di Formula 1, poi a vedere la partita di calcio fra Lipsia e Bayer Monaco. Naturalmente lo ha fatto a suo modo, come potete vedere nell’immagine qui sopra, regalando ai tifosi accorsi allo stadio un po’ di spettacolo con la sua Honda.

Ora, però, è ora per lo spagnolo di tornare al lavoro e di provare a vincere. In Francia avrà l’occasione di fare un regalo speciale alla Honda: la vittoria numero 300 nella classe regina per la Casa giapponese (la prima la raccolse 53 anni fa Jim Redman sulla RC181).

Un obiettivo sicuramente alla portata di Marc che sul Bugatti ha avuto in carriera alti e bassi. L’ultimo successo è solo di 12 mesi fa ma, soprattutto, lui e la RC231V sono in splendida forma, come hanno confermato la gara e i test di Jerez.

Siamo stati molto competitivi a Jerez e abbiamo avuto una giornata di test produttiva - sottolinea - ma questa è la MotoGP e dobbiamo sempre continuare a lavorare. Tra una gara e l'altra sono riuscito a rilassarmi un po' assistendo al GP di F1 e anche alla partita del Lipsia contro il Bayern, guidare la mia moto nello stadio è stato fantastico e il rumore era incredibile”.

Lo sarà anche farlo in Francia.

Le Mans può essere un GP difficile, specialmente a causa del meteo, quindi dobbiamo essere preparati a qualsiasi condizione - avverte - L'anno scorso sono stato in grado di vincere, ma dobbiamo sempre vedercela con molti avversari".

LORENZO VUOLE RINASCERE: "I TEST DI JEREZ CI AIUTERANNO A MIGLIORARE"

Jorge Lorenzo affronta il prossimo GP con ben altre preoccupazioni. Il maiorchino non è ancora riuscito a sfruttare la Honda, ma il Bugatti è una di quelle piste in cui in passato riusciva a fare la differenza, come dimostrano le 5 vittorie in carriera.

I test a Jerez (come la gara) sono stati complicati a causa di due cadute, ma quella giornata gli è servita come acqua nel deserto per aumentare la sua esperienza.

Dopo un fine settimana difficile sono contento di poter tornare sulla Honda senza che passi troppo tempo tra una gara e l'altra - dice Jorge - In passato sono andato bene in Francia, ma dovremo vedere come va questo fine settimana.  Il test che abbiamo fatto lunedì dopo il GP di Jerez è stato produttivo e soprattutto sono riuscito a stare più tempo sulla moto e questo dovrebbe aiutarci a capire e migliorare.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti