Tu sei qui

MotoGP, Michelin: "A Le Mans l'imperativo è dare spettacolo"

Il gommista affronta il GP di casa con le ultime novità in fatto di mescole per gli pneumatici posteriori e l'anteriore duro

MotoGP: Michelin: "A Le Mans l'imperativo è dare spettacolo"

Ogni pilota e ogni moto ha il proprio Gran Premio di casa ed è lo stesso per le gomme. Michelin quindi arriva a Le Mans con l’imperativo di non deludere le aspettative, su un circuito che è stato completamente risfaltato nel 2016.

I tecnici francesi conoscono bene la pista e per questo fine settimana hanno portato le classiche tre opzioni di gomme all’anteriore (con costruzione simmetrica) e al posteriore (che saranno invece asimmetriche con il lato destro più duro) nelle mescole soffice, media e dura.

I piloti avranno comunque a disposizione qualche novità. Lo pneumatico anteriore duro ha una nuova mescola disponibile solo dall’inizio di questa stagione, mentre i posteriori sono realizzati con una nuova tecnologia e approvati dai piloti nei test invernali.

Le scelte fatte dovrebbe essere le ideali per un circuito in cui le gomme devono offrire una buona stabilità in frenata e trazione in accelerazione dalle basse velocità.

Al Bugatti non si può mai escludere l’eventualità di pioggia: le gomme da bagnato saranno disponibili nelle mescole morbida e media (con le posteriori asimmetriche”.

Questo fine settimana è per noi uno degli eventi più importanti del calendario - non nasconde il responsabile di Michelin sui campi di gara Piero Taramasso È la nostra gara di casa, quindi possiamo contare sul sostegno dei tifosi francesi e abbiamo anche una grande presenza degli uomini Michelin per la gara, quindi sappiamo che ci saranno un sacco di persone che vogliono che noi facciamo bene, il che significa che è imperativo offrire loro un buon spettacolo".

“Il circuito di Le Mans è una pista dove abbiamo molti record e anche una di quelle che usiamo come riferimento perché l'asfalto è ottimo da quando è stato rifatto, ma questo non significa che non cercheremo di migliorare - afferma Piero - Abbiamo nuove mescole in gamma che sono state aggiunte dopo i test di inizio anno e che sicuramente aiuteranno i piloti a migliorare le loro prestazioni, come è successo a Jerez".

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti