Tu sei qui

SBK, Pirelli a Imola con soluzioni maggiorate e una novità al posteriore

Tutte le soluzioni portate in pista dalla Casa tricolore, che per l'occasione potrà fare affidamento su quasi 4000 pneumatici

SBK: Pirelli a Imola con soluzioni maggiorate e una novità al posteriore

Imola, quinto appuntamento stagionale per il Mondiale Superbike. Le derivate sbarcano infatti al Santerno per un weekend che si preannuncia incandescente. Sarà una tappa dal sapore speciale per il pubblico tricolore, ma anche per Pirelli.

L’azienda di pneumatici italiana ricorda infatti il trentennale della prima vittoria ottenuta nel Campionato per derivate dalla serie grazie all’impresa storica di Fred Merkel che, in sella alla Honda RC 30 del team Rumi equipaggiata con pneumatici slick Pirelli, il 30 aprile del lontano 1989 riuscì a vincere Gara 1, e successivamente anche Gara 2, nel round di Superbike dell'Hungaroring portando per la prima volta Pirelli sul gradino alto del podio nel Campionato per derivate della serie e successivamente, nella stessa stagione, alla conquista del primo Mondiale.

Le soluzioni per le classi WorldSBK e WorldSSP
 
Sono 3676 i pneumatici che Pirelli ha portato ad Imola per il quinto round stagionale del Campionato Mondiale MOTUL FIM Superbike. Questo quantitativo comprende pneumatici da asciutto (slick o intagliati in base alla classe) intermedi e da bagnato per tutte e tre le classi del Campionato.
 
Nel WorldSBK i piloti avranno a disposizione solo pneumatici in misura maggiorata 125/70 anteriore e 200/65 posteriore, tra questi due nuove soluzioni posteriori mai utilizzate prima.
Confermate le opzioni anteriori già utilizzate ad Aragón ed Assen: la SC1 di gamma 125/70 in mescola morbida, e le SC2 di sviluppo X1071 e X1118 in mescola media.
Per quanto riguarda le opzioni posteriori, oltre alla SC0 di gamma 200/65 e alla SC1 di sviluppo Y0187, entrambe già portate sia ad Aragón che ad Assen, Pirelliintroduce una nuova soluzione di sviluppo in mescola morbida, la specifica Y0446, che utilizza la stessa struttura della SC0 di gamma ma una mescola maggiormente orientata alle prestazioni in caso di temperature dell'asfalto particolarmente elevate. Altra novità è quella rappresentata dalla nuova SCX, ora in specifica Y0447, che rispetto alle soluzioni SCX utilizzate nei precedenti round dovrebbe garantire un grip decisamente maggiore rispetto alla SC0 pur mantenendo un buon chilometraggio.
 
Nel WorldSSP le soluzioni da asciutto a disposizione dei piloti saranno cinque, due anteriori e tre posteriori. Per l’anteriore ci saranno, come già ad Aragón ed Assen, la SC1 di gamma e la SC2 di sviluppo X0582 che rispetto alla SC2 di gamma offre un grip maggiore e un'usura più contenuta. Al posteriore due soluzioni in mescola morbida ed una in mescola media. Le soluzioni in mescola morbida sono rappresentate dalla SC0 di gamma del 2018 e dalla nuova SC0 di gamma 2019. A queste si affianca la SC1 di gamma che potrebbe essere utile in caso di asfalto sporco nelle prime sessioni o in caso dovessero esserci temperature particolarmente basse.

Le statistiche 2018 Pirelli per Imola
 
• Numero totale di pneumatici portati da Pirelli: 4612
 
• Numero di soluzioni (asciutto, intermedia e bagnato) per la classe WorldSBK: 6 anteriori e 7 posteriori.
 
• Numero di pneumatici a disposizione di ogni pilota WorldSBK: 41 anteriori e 39 posteriori.
 
• Numero di soluzioni per la classe WorldSSP (asciutto, intermedia e bagnato): 5 anteriori e 5 posteriori.
 
• Numero di pneumatici a disposizione di ogni pilota WorldSSP: 25 anteriori e 26 posteriori
 
• Best Lap Awards WorldSBK vinti entrambi da: Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK),in 1'46.850 (Gara 1, 2° giro) e in 1'46.898 (Gara 2, 15° giro)
 
• Best Lap Awards WorldSSP vinto da: Lucas Mahias (GRT Yamaha Official WorldSSP team), in 1'51.529 al 4° giro
 
• Temperatura in Gara 1: aria 27° C, asfalto 44° C
 
• Temperatura in Gara 2: aria 25° C, asfalto 46° C
 
• Velocità massima raggiunta dagli pneumatici Pirelli DIABLO™ Superbike in gara: 280,7 km/h,
realizzata in Gara 1 da Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati) al 17° giro
 
• Velocità massima raggiunta dagli pneumatici Pirelli DIABLO™ Supercorsa nella gara WorldSSP: 255,5 km/h, realizzata da Loris Cresson (Kallio Racing) al 7° giro.

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti