Tu sei qui

Moto2, Terzo successo 2019 per Baldassarri, 1° a Jerez

Lorenzo si conferma leader della classifica. Sul podio Navarro e Fernandez, gara interrotta da bandiera rossa per l'incidente di Gardner, Pratama, Marquez e Bezzecchi

Moto2: Terzo successo 2019 per Baldassarri, 1° a Jerez

Forse, Lorenzo Baldassari conosce i racconti fantastici, ma realistici, di Esopo. “La cicala e la formica”, ecco il romanzo che può descrivere bene il weekend del numero 7 marchigiano che, mentre vedeva girare forte gli avversari in prova ed in qualifica, pensava a lavorare sodo, preparando al meglio la sua Kalex per la gara.

I proseliti di vittoria - come canti - dei vari Alex Marquez, Thomas Luthi e Jorge Navarro si sono ridimensionati dopo la seconda partenza. Il brutto incidente iniziale ha costretto la Race Direction ad esporre la bandiera rossa: con Gardner e Pratama trasportati al centro medico, al seguito di pesanti colpi ricevuti, era doveroso cessare le ostilità.

Bravi i meccanici del team Marc VDS, lesti  nel riparare e nel riavviare la moto del numero 73, poi scattato dalla pitlane. Il fratello di Marc aveva il passo per la vittoria ma, ormai, era troppo tardi: in testa Badassarri ha attaccato spietato il compagno di colori Fernandez, andando a vincere il Gran Premio di Jerez, Per il Balda è la terza affermazione stagionale, la centesima per il telaio Kalex, da inizio anno motorizzato Triumph:un fine settimana iniziato male, sono addirittura andato in terra due volte - ha detto Balda Attack - però ho reagito sino a vincere ancora”.

La formica aveva raccolto quanto seminato e bravo pure Navarro, che regala alla Speed Up con forcellone in carbonio un meritato secondo posto. Sul terzo gradino, per la prima volta in carriera, proprio Fernandez, al rientro da un micidiale infortunio.

Gli altri non cantavano più. Luthi è uscito battuto e rimanda il desiderio di vincere, Binder ha lottato con una imprecisa KTM, Marini e Bulega entrano in top ten, senza lottare per il podio.

Punti per Bastianini, Di Giannantonio e Locatelli, scivolati Pasini. Corsi e Bezzecchi, con Marco coinvolto nel primo incidente in partenza. E Marquez, dov’era? Il catalano ha provato a rimontare dall’ultima posizione, invano. Pur non avendo il passo della formica, Alex è giunto penultimo al traguardo.

Classifica piloti: Baldassarri 75, Luthi 58, Schrotter 48.

 

LA CRONACA- Brutta fagiolata al via, con brutte cadute di gruppo, la Direzione Gara è costretta ad esporre la bandiera rossa, interrompendo la corsa. Tanti i piloti coinvolti, tra cui Marquez, Gardner, Bezzecchi ed Ekky Pratama. Si è sfiorato il peggio, la gara è ridotta dai 23 giri iniziali a 15.

Durante l’interruzione, i meccanici del team Marc VDS provano a ripristinare e riaccendere la Kalex numero 73 del catalano e ce la fanno, ma a spinta: l’avviatore non spinge a sufficienza ed Alex parte dai box, ultimo.

Secondo start, Fernandez scatta meglio di tutti, Baldassarri è secondo, Lurhi terzo. Diggia si trova nei migliori cinque, Bulega in top ten. Augusto guida il Gran Premio per qualche giro, Lorenzo si sta avvicinando allo spagnolo, pure Luthi incalza. Più indietro cade Simone Corsi.

Binder supera Di Giannantonio, il sudafricano è sesto, il romano settimo. Bulega e Marini rispettivamente decimo e dodicesimo.

Scivola anche Mattia Pasini, lasciando la KTM nelle mani dei commissari. In testa c’è il duo Pons, con Baldassarri pronto a sorpassare Fernandez. Infatti Lorenzo supera il compagno di squadra, prendendo il comando. Invece, Lowes cade.

Navarro salta Luthi ed è terzo, Bulega ha recuperato due posizioni, ad otto giri dal termine è ottavo.

Giù Jorge Martin, un passaggio dopo. Nella zona punti entrano Batianini e Locatelli. Inizia il duello per la vittoria tra i due piloti Pons, ne approfitta Navarro, che si avvicina con la Speed Up.

Penultimo giro, Baldassarri prova il cambio di passo, accumulando metri preziosi su Fernandez, che viene attaccato da Navarro. Ultimo passaggio, Lorenzo vince, per lui è il terzo Gran Premio stagionale finito al primo posto.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti