Tu sei qui

MotoGP, Il record di Quartararo, più giovane poleman della storia

Il giovane francese dal debutto a 15 anni grazie alla 'legge Quartararo' in Qatar alla prima vittoria con SpeedUp in Moto2. Da sicura promessa a realtà

MotoGP: Il record di Quartararo, più giovane poleman della storia

Share


E' stata una sorpresa per tutti, soprattutto per la Yamaha la pole di Fabio Quartararo che, grazie alla seconda posizione di Franco Morbidelli, sigilla una magnifica doppietta per il neonato team Petronas.

L'ultima volta che un team satellite è arrivato davanti agli ufficiali è stata nel 2005 a Valencia, grazie a Sete Gibernau e Marco Melandri, allora con il team Movistar Honda.

Come se non bastasse grazie al suo superbo giro a vita persa Fabio, che ha compiuto 20 anni il 20 aprile scorso, ha migliorato il record di precocità di Marquez di appena 48 giorni.

Può non significare molto un record, in realtà, come forse ricordare per Quartararo, in seguito alla sua vittoria nel Cev Moto3, fu modificata una norma - la famosa 'legge Quartararo' - per consentirgli di debuttare nel motomondiale.

Allora, all'età di 15 anni e 341 giorni, esordì, in sella ad una Honda NSF250R del team Estrella Galicia 0,0  al Gran premio del Qatar, ottenendo il sesto tempo e concludendo poi la gara in settima posizione.

Un debutto eccellente, a cui però poi non seguì un altrettanto ottimo campionato concluso solo al 10° posto. Ingaggiato nel 2016 dal team Leopard corse con una KTM RC 250 GP, con compagni di squadra Joan Mir e Andrea Locatelli chiudendo la stagione al tredicesimo posto. Anche qui sotto le aspettative.

Da lì la decisione di cambiare categoria. Nel 2017 così lo ritroviamo in Moto2, alla guida della Kalex del team Pons HP 40. Il suo miglior risultato fu un sesto posto nel Gran Premio di San Marino e terminò la stagione al 13º posto.

Così nel 2018 lo ritroviamo nel team SpoeedUp di Luca Boscoscuro. Sotto la guida dell'ex pilota Fabio in occasione del GP di Catalogna vinse la sua prima gara nel motomondiale della Moto2, dopo essere partito dalla pole position. Si ripetette in Giappone, ma venne squalificato per la pressione irregolare della gomma posteriore. E concluse la stagione in decima posizione.

Sembrava aver, finalmente, rispettato le enormi aspettative dell'esordio. Quando però venne annunciato il suo ingaggio da parte del team Petronas Yamaha in MotoGP furono in molti a storcere il naso. Cosa ha fatto questo ragazzo nel frattempo?

In questo inizio di campionato Quartararo sembra aver iniziato a dare le risposte.

Share

Articoli che potrebbero interessarti