Tu sei qui

MotoGP, Rossi 'si apparecchia' per Jerez e mette il cucchiaio

Nel primo turno di prove libere nel GP di Spagna sia Yamaha che Aprilia hanno svelato la nuova appendice sul forcellone

MotoGP: Rossi 'si apparecchia' per Jerez e mette il cucchiaio

Ormai tutte le Case hanno apparecchiato le loro moto per il Gran Premio di Jerez. Il gioco di parole di parole è scontato, ma sulla pista spagnola è un fiorire di ‘cucchiai’, l’appendice applicata sotto il forcellone introdotta per prima da Ducati in Qatar e al centro di un reclamo da parte delle altre squadre.

Dopo che il tribunale della FIM l’ha giudicata conforme al regolamento, ai rivali non è rimasto che adeguarsi. Se in Texas erano state Honda e KTM a mostrare (seppur solo per una breve prova) questa appendice, a Jerez è stata la volta di Aprilia e Yamaha, che hanno svelato il dispositivo già nel primo turno di prove libere.

Iannone ed Aleix Espargarò avevano avuto modo di collaudate il cucchiaio già nei test di lunedì in Texas. La versione portata in Spagna è stata leggermente modificata dopo quelle prove e ricorda molto, nella forma, la soluzione presente sulle Rosse.

IL CUCCHIAIO MONTATO SULLE APRILIA A JEREZ

Quella Yamaha invece è leggermente più originale: ha una forma a cuneo molto proiettata verso l’anteriore. Anche in questo caso si è scelto di utilizzare tre alette al suo interno.

IL CUCCHIAIO MONTATO SULLE YAMAHA A JEREZ

Come è noto, tutti dichiarano che la funzione principale del cucchiaio sia quella di raffreddare la gomma posteriore, ma la verità è altra. Salvate le apparenze regolamentari, gli ingegneri stanno cercando di ottenere il maggior carico aerodinamico possibile dallo spoiler e, si dice a microfoni spenti,  gli effetti sono tutt’altro che trascurabili.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti