Tu sei qui

Moto3, Biaggi: "essere in testa al mondiale è una responsabilità, Canet lo sa"

Aron: "Abbiamo un ottimo assetto in frenata, ideale per questa pista. Lavoriamo sui dettagli per essere a posto per la gara"

Moto3: Biaggi: "essere in testa al mondiale è una responsabilità, Canet lo sa"

Share


La scelta di Max Biaggi, per il debutto del suo team in Moto3 si è rivelata azzeccata ed ora Aron Canet affronta il Gran Premio di casa al comando del mondiale, in condominio con Jaume Masia.

"Sono molto contento - ha detto il pilota del team Sterilgarda - Alla fine ho provato un time attack ma ho trovato davanti un avversario più lento e mi sono contentato del 4° tempo della sessione, il 5° in totale. In realtà per l'intera giornata, poiché la Dunlop ha portato delle gomme nuove, mi sono concentrato su questo ed ho utilizzato entrambi i turni per portare avanti gli pneumatici per la gara. L'assetto che ho scelto mi consente di frenare molto forte, cosa che in questa pista serve. Sono quasi a posto del tutto e non penso a grandi cambiamenti, tutt'al più a qualche rifinitura".

Dopo la vittoria ad Austin, lo stesso Biaggi è apparso quasi più responsabilizzato per l'inizio di questa nuova avventura.

"Si, siamo a Jerez in una posizione che non ci aspettavamo ad inizio anno - ha ammesso il 6 volte iridato - Oltre ad essere una bellissima soddisfazione è una responsabilità perché le aspettative sono ovviamente aumentate. Per Aron è il circuito di casa, quindi sarà extra motivato. Canet per fortuna è un pilota esperto, ma il GP di casa, oltre alle ovvie cose positive, porta con se anche alcuni rischi: ti può creare troppa pressione e far commettere errori. Bisogna affrontarlo con consapevolezza".

Share

Articoli che potrebbero interessarti