Tu sei qui

CIV, Pirro domina anche sotto il diluvio: chi può fermarlo?

Il pilota Ducati fa poker al Mugello vincendo per distacco, podio per Bassani e Russo, Savadori in crisi di aderenza è 13°. In Moto3 Spinelli argina Zannoni 

News: CIV, Pirro domina anche sotto il diluvio: chi può fermarlo?

Share


Ancora una vittoria schiaccia avversari quella di un Michele Pirro versione aliscafo. Il pilota di San giovanni Rotondo sotto il diluvio che si è abbattuto sul Mugello infila il quarto successo di fila in SBK prendendo il largo in campionato a punteggio pieno. "Nulla di nuovo sotto il sole" si dirà, ma in molti, date le condizioni meteo avverse, forse si attendevano un maggiore equilibrio.
Magari anche una qualche sbavatura nelle linee precise tracciate dal collaudatore Ducati, per sperare in una gara almeno più avvincente. Ed invece il copione è stato il solito: partenza stavolta fulminea dalla pole e frenata alla San Donato già con margine sui rivali. Poi, quasi come un novello Mosè, Michele ha letteralmente aperto le acque davanti a sé con le ruote della Panigale V4R che procedevano indisturbate verso un altra perentoria affermazione. 

Nonostante infatti le condizioni difficili Pirro ha sempre tenuto saldamente la testa chiudendo con 22 secondi di vantaggio sul primo inseguitore. Inseguitore che ha visto un bravo Axel Bassani portare sul podio la Yamaha R1 del team Motoxracing, mentre alle sue spalle è stata battaglia tra Riccardo Russo con la Ducati MotoCorsa e Agostino Santoro con la seconda Yamaha Motoxracing, con il pilota di Maddaloni che ha saputo recuperare terreno nei giri finali negando la gioia di un podio al rivale quando ormai sembrava già cosa fatta. In crisi oggi con il grip, Lorenzo Savadori non ha fatto meglio del 13esimo piazzamento, staccato di un giro. Tornato ai box a metà gara in crisi con il setting della sua RSV4, è poi ripartito portando a casa 2 punti che lo avvicinano (seppure di poco) alla seconda posizione in campionato occupata da Samuele Cavalieri oggi uscio di scena a metà gara
Dopo il weekend del Mugello, secondo round del CIV, Michele Pirro è in testa al campionato a punteggio pieno con 100 punti, 40 in più del secondo in classifica.

CIV, MOTO3: LA PRIMA DI SPINELLI

La pioggia non ha risparmiato i piloti della categoria cadetta tanto che al traguardo sono arrivati in 12 su 23 partecipanti. Ad approfittare delle condizioni precarie oggi è stato un bravo Nicholas Spinelli che ha condotto la gara dall'inizio e porta a casa il primo successo stagionale, fermando il filotto di successi di Kevin Zannoni. Il pilota Honda ha tagliato il traguardo con un distacco di poco più di tre secondi sugli inseguitori, con Zannoni che ha la meglio per appena 18 millesimi sul compagno di squadra Nicola Carraro. 
Ancora sfortuna per Lorenzo Bartalesi, caduto mentre lottava - nonostante condizioni fisiche ancora precarie per la caduta di Misano -  per la seconda posizione. Una scivolata all’ultimo giro ha negato al pilota dello SKY Junior team VR46 la gioia di un meritato piazzamento.

CIV, GLI ALTRI RISULTATI DI GIORNATA

In una rocambolesca SS600, interrotta due volte per bandiera rossa, dopo 3 e 6 giri di gara, in un primo verdetto era stata l'esperienza di Massimo Roccoli ad avere la meglio seguito da Luca Bernardi e Kevin Manfredi. Non avendo però i primi 4 piloti tagliato il traguardo all’esposizione della rossa, come da regolamento, la classifica è stata poi rivista, con il risultato finale aggiornato al giro precedente con la vittoria che va a Stefano Cruciani seguito da Roccoli e Bernardi.
 
Nella Premoto3 vittoria per Luca Lunetta che ha conquistato la 4° vittoria di fila arrivata in volata sui suoi avversari, firmando il best lap (2’21.083) all’ultimo giro. Dietro di lui Jacopo Hosciuc con Filippo Bianchi terzo.

Gara complicata in SS300. Condizioni meteo variabili e manche dichiarata 'wet' pochi attimi prima della partenza, con cambio gomme in griglia. Alla fine è stato Filippo Rovelli a portarsi a casa la vittoria con Emanuele Vocino e Tom Edwards a chiudere il podio.

Prossimo appuntamento con l'ELF CIV sarà ad Imola il 29 e 30 giugno

Articoli che potrebbero interessarti