Tu sei qui

SBK, Assen: il Bello, il Brutto e il Cattivo

La neve ferma la SBK, ma non Bautista e la Panigale V4 che tornano a casa con la lode, van der Mark supera l'esame di riparazione, mentre Melandri, Laverty, Davies e la Dorna sono rimandati

SBK: Assen: il Bello, il Brutto e il Cattivo

Tempo di esami per la Superbike presso l’Università di Assen. In Olanda Alvaro Bautista e la Ducati prendono la lode, mentre Michael van der Mark e la sua Yamaha riescono a recuperare quel debito che si portavano dietro addirittura da Phillip Island. In una classe dove Johnny Rea e la Kawasaki confermano i propri voti di inizio stagione, nonostante un piccolo passo indietro, non possono ovviamente mancare i bocciati. Stiamo parlando Marco Melandri, Chaz Davies e Eugen Laverty.

Il mese di ferie sarà quindi l’occasione per tornare sui libri ed essere preparati in vista di Imola, dove almeno la neve non sarà prevista.   

IL BELLO – Non poteva sbagliare questa volta, perché il pubblico di casa era tutto per lui. Ad Assen Michael van der Mark riesce finalmente a voltare pagina dopo un inizio di stagione in ombra, centrando in ben due occasioni il podio. L’alfiere Yamaha manda quindi un segnale ben chiaro, proprio come Federico Caricasulo, che nella SuperSport ritrova un successo che mancava dalla gara dello scorso luglio a Misano.

IL BRUTTO – E pensare che in Australia aveva sorpreso tutti con quel podio all’ultimo respiro in Gara 1. Poi Marco Melandri ha perso la rotta da seguire. Come accaduto ad Aragon e Buriram, anche il weekend di Assen è di quelli da dimenticare per il romagnolo del team GRT. Il 33 non può fare altro che appellarsi alla Yamaha, affinché per Imola sia pronto quel famoso serbatoio di cui ha tanto bisogno.

IL CATTIVO – Doveva essere il weekend della conferma, invece per Chz Davies bisogna fare i conti con un netto passo indietro. L’Olanda porta infatti soltanto amarezza al gallese del team Aruba, che la scorsa settimana sembrava aver imboccato la giusta strada con la Panigale V4. A questo punto viene da pensare che quello del Motorland sia stata una sola illusione. Speriamo di sbagliarci.

LA DELUSIONE – Se Atene piange, Sparta non ride. Basta infatti saltare in casa GoEleven per capire quale fosse il morale di Eugene Laverty. Un weekend nero quel del pilota di Toome, addirittura finito fuori dai primi dieci al TT. E pensare che il nordirlandese parlava di podio al Motorland. Lo aspettiamo più affamato di rivincita che mai il prossimo mese a Imola.  

LA CONFERMA – Su Alvaro Bautista abbiamo detto tutto quello che c’era da dire. Se avete altre parole, proponetecele voi che i consigli sono sempre ben accetti.

L’ERRORE – Non vogliamo sapere cosa sia passato nella mente di Raffaele De Rosa, quando a sette giri dal termine è finito a terra. Il pilota campano si è quindi dovuto arrendere sul più bello, non potendo proseguire la rincorsa verso la prima vittoria con la MV Agusta.

LA SORPRESA – Non avrà vinto, ma è riuscito a portare a casa due preziosi sesti posti. Se in casa BMW tutti i riflettori erano puntati su Tom Sykes, Markus Reiterberger ha voluto mandare un cenno, come per dire: “Ci sono anch’io!”. Un weekend all’insegna della regolarità per il tedesco, che riscatta nel modo migliore la tappa del Motorland.

IL SORPASSO – Se al posto di Rea ci fosse stato un carro armato, siamo convinti che Michael van der Mark non si sarebbe certo tirato indietro in quell’ultimo giro. Un sorpasso tutto di forza quello dell’olandese nei confronti del Cannibale, che ha fatto impazzire il pubblico sulle tribune, coronando la propria prestazione col secondo posto.

LA CURIOSITA’ – Non c’era la neve come a Salisburgo nel 1980, ma è bastato poco per fare naufragare il sabato del TT. Fortuna che poi il meteo è diventato alleato, consentendo il proseguimento del weekend. Di sicuro Dorna dovrà fare una riflessione per quanto riguarda il calendario 2020.

IO L’AVEVO DETTO – “Ad Assen l’obiettivo è quello di arrivare sul podio”. Così hanno detto Chaz Davies e Eugene Laverty dopo Aragon. Forse si sono sbagliati e intendevano Imola.  

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti