Tu sei qui

Moto2, FP2: Schrotter fa il vuoto, 4° Marini, 6° Baldassarri

Il tedesco precede di mezzo secondo Luthi, 3° A. Marquez, 7° Di Giannantonio seguito da Pasini, 12° Locatelli poi Corsi e Bastianini 

Moto2: FP2: Schrotter fa il vuoto, 4° Marini, 6° Baldassarri

Il copione è sempre lo stesso. Già, perché nella FP2 di Austin sono ancora gli alfieri Dynavolt a guidare il gruppo. Come visto al mattino, Marcel Schrotter si rivela il più veloce, grazie al crono di 2’09”982, unico in grado di abbattere il muro dei 2’10”. Alle sue spalle il compagno Tom Luthi (+0.508). Evidente però il distacco tra i due, dal momento che il tedesco rifila ben mezzo secondo allo svizzero, incalzato a sua volta a 90 millesimi da Alex Marquez.

Nei piani alti non mancano poi gli italiani, con Luca Marini il migliore, grazie al quarto crono a sei decimi dalla vetta (+0.602). Un passo avanti nel pomeriggio arriva poi da Lorenzo Baldassarri, capace di guadagnare otto posizioni rispetto al mattino e agganciare il sesto posto alle spalle di Lowes, nonostante un ritardo che sfiora i sette decimi (+0.679). Il leader del Mondiale guida il terzetto tricolore formato dal rookie Fabio Di Giannantonio (+0.731) e da un veterano come Mattia Pasini (+0.771), quest’ultimo in azione a Austin perché chiamato a sostituire l’infortunato Augusto Fernandez.

Chi resta fuori dalla top ten è invece Andrea Locatelli (+1.433), in ritardo di quasi un secondo e mezzo dalla vetta. L’alfiere Italtrans precede per l’occasione Simone Corsi ed Enea Bastianini,  con quest'ultimo che al momento si garantisce l’ultimo posto utile per l’accesso diretto alla Q2. Diciamo così dal momento che domani le previsioni meteo indicano pioggia sul tracciato texano.

Sessione amara invece per Xavi Vierge, vittima di una scivolata all’inizio che lo ha visto realizzare solo quattro giri, tanto da finire 18° davanti a Marco Bezzecchi, ancora alla ricerca della giusta fiducia con la KTM. Appena dietro Jorge Martin.    

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti