Tu sei qui

SBK, ULTIM'ORA: tolti 250 giri alla Ducati V4 a partire da Assen

Il numero dei giri motore della Rossa passa quindi da 16.350 a 16.100, mentre alla Honda ne sono stati aggiunti ben 500, arrivando a 15.050

SBK: ULTIM'ORA: tolti 250 giri alla Ducati V4 a partire da Assen

La decisione era attesa per la vigilia del round di Assen e alla fine è arrivata. Dopo lo strapotere manifestato in questa prima parte di stagione dalla Ducati V4, anche se solo quella di Bautista, la FIM ha deciso di ridurre di 250 il numero dei giri motore di tutte le Panigale di ultima generazione, ovvero anche quelle di Chaz Davies, Michael Rinaldi e Eugene Laverty. Sembra scontato, ma lo ribadiamo giusto per essere precisi. Inizialmente i giri erano 16.350, adesso diventano 16.100 a seguito dell'intervento da parte della FIM.

A tal proposito avevamo parlato della questione domenica scorsa, sottolineando che il rischio poteva essere una riduzione attorno ai 250 giri, divenuta in giornata ufficiale.

Aumentano invece di 500, i giri del motore della Honda, grande delusa in questa prima parte di stagione. Camier, Kiyonari e Delbianco vedranno quindi passare la propria Fireblade da 14.550 a 15.050 a partire dalla tappa del TT. In Olanda capiremo quanto sia stata utile per il team Moriwaki Althea questa manovra. Di seguito tutti i dati delle Case nel dettaglio. Restano invariati i valori di BMW, Yamaha e Kawasaki.

Ricordiamo che l'aumento o la diminuzione dei giri motore da parte della FIM può essere apportata ogni tre round. Il prossimo appuntamento sarà quindi dopo Jerez.

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti