Tu sei qui

SBK, Davies: “Bautista? Con la Ducati V4 può fare ciò che vuole”

Chaz fa mea culpa: “Potevo arrivare secondo in Gara 2, ma ho perso il duello con Rea a causa di un mio errore”

SBK: Davies: “Bautista? Con la Ducati V4 può fare ciò che vuole”

Non una, ma ben due Ducati sul podio di Aragon. Va così in archivio il terzo round stagionale del Mondiale Superbike, che vede la riscossa di Chaz Davies. Sul tracciato dove ha vinto ben sette volte in carriera, come mai nessuno è riuscito a fare, il gallese ha fatto capire che lentamente si sta cucendo addosso la V4. Se da una parte resta il rammarico per aver perso il duello con Rea, dall’altra c’è la consapevolezza che la strada imboccata sia quella giusta da seguire.

“Tornare nuovamente sul podio dopo sabato è senza dubbio importante – ha commentato Chaz – il fatto è che avrei voluto ottenere una posizione in più e sarebbe stato possibile. Purtroppo ho sbagliato tutto io all’ultima curva, nel tratto in cui si cambia marcia – ha svelato - sono arrivato troppo forte, andando largo e lasciando lo spazio a Rea per entrare e superarmi. Peccato, poteva andare diversamente, ma va comunque bene così”.

Chaz preferisce però vedere il bicchiere mezzo pieno.

“Oggi non era per niente facile, soprattutto a causa del forte vento, che ci condizionava alla curva 1. Nonostante questo ostacolo, la gara è stata molto tirata con Rea, ma anche con Haslam, dato che hanno cercato di mettermi pressione. In confronto a Johnny e Leon avevo il passo migliore, però non sono riuscito a sfruttarlo. Dobbiamo cercare di essere più competitivi in curva”.

Non manca poi una battuta in merito alla prestazione di Bautista.

Credo ci sia ben poco da dire riguardo le prestazioni di Alvaro, dato che nessuno come lui ha quel tipo di fiducia con la gomma e le moto. Bautista riesce a fare con la Ducati ciò che vuole e credo sia abbastanza evidente”.

Adesso testa ad Assen.

“Sono contento che la gara arrivi subito, dato che abbiamo modo di confermare quanto fatto. L’obiettivo sarà lo stesso di questo weekend, ovvero arrivare sul podio. Assen è una pista con molte curve, ma sono convinto che Alvaro saprà adattarsi”.

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti