Tu sei qui

SBK, Rea: "Non c'è rivalità con Bautista, è troppo lontano"

Johnny a mezzo secondo dal pilota Ducati: "Per sabato spero in una corsa asciutta per provare ad avvicinarmi a lui"

SBK: Rea: "Non c'è rivalità con Bautista, è troppo lontano"

Share


Nuovo appuntamento, stessa questione. Jonathan Rea è arrivato ad Aragon consapevole della situazione sua e del campionato, e le prime prove hanno raccontato una storia prevedibile. Nella classifica combinata il campione del mondo in carica è terzo, ma ciò che salta all’occhio è il mezzo secondo di distacco dal leader Baustista.

“Non voglio minimizzare il lavoro che sta compiendo Bautista – apre - perché sta guidando bene e traendo il meglio dal pacchetto, ma è evidente che abbia una grande moto con cui è difficile competere. È difficile parlare di rivalità perché è molto lontano da me, in Thailandia è stato impossibile lottare. In ogni caso voglio concentrarmi sul mio box, che sta lavorando duramente per capire e migliorare in vista del futuro”.

La carta da giocare per Johnny potrebbe essere una gara bagnata, ma il nordirlandese mette in chiaro le cose.

“Alvaro è un pilota forte che non tarderà molto ad abituarsi alla diversa condizione, nonostante l’inesperienza. Certamente avrei un vantaggio dato dall’esperienza ma preferisco una gara asciutta, in primis per i tifosi: il punto importante è il distacco - spiega - con cui abbiamo chiuso le precedenti gare, dobbiamo capire tante cose ed avvicinarci. A questo proposito una gara bagnata sarebbe inutile”.

A tal proposito non va dimenticato Chaz Davies, le cui difficoltà sorprendono anche il campione del mondo

“Questa è forse la cosa più strana. Chaz è un pilota forte e certamente ha lo stesso materiale del compagno, ma pare che Alvaro stia facendo un ottimo lavoro che Davies non riesce a replicare. Dovrebbe essere davanti - confessa Rea - ma non posso parlare per lui, sicuramente è sorprendente vedere questa situazione”.

Johnny parla ovviamente anche della sua situazione, ragionando da vero calcolatore qual è.

“Questa mattina ho davvero faticato a causa di alcuni problemi relativi sia alla moto sia al mio stile di guida, ma nel pomeriggio abbiamo fatto le giuste modifiche e la situazione è subito migliorata. Abbiamo valutato e deciso di fare solo lievi cambiamenti, dato che il tempo a disposizione è poco avendo solo due sessioni il venerdì”

Un tema attuale per il weekend sono le gomme, in particolare le novità portate da Pirelli

“Pirelli ha portato alcune nuove gomme sia posteriori che anteriori da provare e capire. All’anteriore ho preferito l’opzione “C”, l’ho subito sentita più familiare, mentre al posteriore - conclude - sono ancora indeciso tra la SC0 e l’opzione “B”, le quali hanno diversi pro e contro”.

 

Articoli che potrebbero interessarti