Tu sei qui

Debutta sul podio la Brevo di Domenico Brigaglia e Evotech

Pilotata da Filippo Bianchi la Brevo (dalle iniziali di Brigaglia ed Evotech) è obbligatoriamente motorizzata, come da nuovo regolamento del CIV, Yamaha 250 ma la ciclistica è inedita

News: Debutta sul podio la Brevo di Domenico Brigaglia e Evotech

Questa nuova moto ha debuttato molto positivamente nello scorso weekend nel CIV in Pre Moto3 con Pos Corse ed il suo pilota Filippo Bianchi (Campione Pre moto3 classe 2 tempi nel CIV 2018).

Il giovane Filippo da Lucca ha infatti centrato subito il secondo tempo in griglia di partenza poi trasformato in un quarto posto in Gara1 ed un secondo posto in Gara2; niente male per una moto che è scesa in pista per la prima volta solo un mese fa e con ancora tanto, tanto sviluppo da fare.    

E' una bella storia tutta italiana (motore a parte per regolamento). La moto nasce infatti dalla collaborazione tra Domenico Brigaglia (ex pilota della 125: terzo nel mondiale 1986 con l'MBA del team Ducados)  ed Evotech la nota e dinamica azienda trentina specializzata nella componentistica racing ed aftermarket di alta qualità.

Una partnership decisamente importante dove Pos Corse, da quasi 20 anni presente nel CIV, non solo ha oggi il ruolo di portare in gara la moto, collaudarla e svilupparla con i suoi tecnici, tra cui Riccardo Moretti (ex Campione Italiano 125 e collaudatore Mahindra) ma anche la veste di distributore esclusivo della moto e ricambi.

Brevo (dalle iniziali di Brigaglia ed Evotech) è obbligatoriamente motorizzata, come da nuovo regolamento del CIV, Yamaha 250 derivato cross, ma si presenta con una ciclistica totalmente nuova in ogni componente all'insegna della qualità nella scelta e lavorazione dei materiali, leggerezza, accessibilità e possibilità di regolazioni.

“Per noi avere Filippo sul podio, che ha fatto veramente una grande gara, è stata una soddisfazione enorme - Ha detto Beppe Oliveri, Team Manager Pos Corse - perché questa Brevo è veramente ancora tutta da sviluppare e mettere a punto; cerchiamo ora conferme al Mugello dove proveremo anche qualche modifica per portare a casa altri buoni risultati".

“Secondo miglior tempo e un podio, che cosa chiedere di più al debutto? - ha aggiunto Domenico Brigaglia - Siamo ovviamente molto contenti e non troppo sorpresi infatti abbiamo scelto Pos Corse perché rappresenta una squadra molto seria con tanta esperienza ed uno staff estremamente competente; secondo noi l’ideale per promuovere e sviluppare la nostra nuova ciclistica”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti