Tu sei qui

Moto2, MV: Manzi in forse per Austin, si pensa a Pasini e Redding

L'infortunio al polso in Argentina potrebbe essere stato più grave del previsto, Mattia e Scott i due candidati per un'eventuale sostituzione

Moto2: MV: Manzi in forse per Austin, si pensa a Pasini e Redding

Stefano Manzi aveva terminato il GP di Argentina con una caduta e i primi esami in circuito avevano evidenziato un’infrazione del radio distale del polso destro. Arrivato in Italia, il pilota della MV Agusta si è sottoposto a ulteriori controlli e sembra che l’infortunio sia più grave del previsto.

In questo momento si aspettano i referti medici e, nel peggiore dei casi, Stefano dovrebbe rinunciare al Gran Premio di Austin, in programma fra poco più di una settimana.

Il team Forward dovrà quindi trovare in sostituto per la gara in Texas con poco tempo a disposizione. Come detto, l’assenza di Manzi non è ancora certa ma giustamente MV si sta guardando in torno per capire chi potrebbe salire sulla F2.

Due nomi sono sulla lista e sono entrambi piloti con grande esperienza. Il primo è Mattia Pasini, che conosce molto bene la Moto2, avendo corso fino allo scorso anno nel campionato con buoni risultati. Ora è commentatore per Sky, ma potrebbe rimettersi tuta e casco per Austin.

Il secondo è Scott Redding, pilota che ha gareggiato fino all’anno scorso in MotoGP. Ora Scott è impegnato nel campionato Superbike britannico con la Ducati, ma anche lui sarebbe un ottimo sostituto per una gara.

Nei prossimi giorni si saprà se le condizioni di Manzi gli permetteranno di partire per gli USA, altrimenti MV dovrà trovare un piano B.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti