Tu sei qui

ELF CIV: a Misano Savadori riporta l'Aprilia sul podio

Terzo posto per Lorenzo in SBK dietro Cavalieri e Pirro ancora vincitore. In Moto3 doppietta di Zannoni che batte in volata Surra e Carrasco

News: ELF CIV: a Misano Savadori riporta l'Aprilia sul podio

Ben tornato Lorenzo e ben tornata Aprilia. Ci ha messo una gara Savadori a riprendere le misure con la RSV4, moto che aveva lasciato in SBK dalla gara del Qatar 2018. Non senza rimpianti. Poi l'approdo in MotoE, in una categoria - e su una moto - praticamente tutta da scoprire. Mercoledì una chiamata, di quelle dell'ultimo minuto, per disputare un weekend di gare nel CIV, nel round di apertura di Misano. Poi la conferma per tutta la stagione con i colori del team Nuova M2 Racing.
Una opportunità arrivata a digiuno di chilometri in pista. Ma è bastato poco. Prove di studio ed adattamento, poi Gara 1, chiusa al quarto posto per un soffio dietro Roberto Tamburini (oggi sesto), ed ecco il podio in Gara 2 arrivato dopo aver recuperato terreno su Russo. Una Misano che regala un sorriso al pilota cesenate dopo un periodo passato tra dubbi ed incertezze. Ed un sorriso lo regala anche alla Aprilia, che ritrova un podio nella SBK, quella tricolore. A dimostrazione comunque della bontà di un sodalizio che già in passato ha portato la vittoria nella Superstock 1000.

Gara che al di là della bella prestazione del pilota Aprilia ha regalato il solito monologo di Michele Pirro e della Ducati che hanno fatto il vuoto praticamente dopo tre curve. Michele ha portato a casa una perentoria doppietta arrivando davanti al compagno di marca Samuele Cavalieri, anche lui in sella alla Panigale V4R, ma con i colori Motocorsa.

MOTO 3: CAPOLAVORO DI ZANNONI - Serpentone indiavolato nella categoria Moto3. Un gruppetto di 8 piloti si è sfidato senza esclusione di sorpassi fin sotto la bandiera a scacchi. Ad avere la meglio è stato ancora una volta Kevin Zannoni con la TM.

Il Campione in carica di categoria, dopo una gara condotta in modo intelligente per restare agganciato alle posizioni di testa, ha beffato tutti con una manovra magistrale alla curva del "Tramonto" quando all'ultimo giro, in frenata, ha passato Spinelli e Surra portandosi al comando quando mancavano poche curve alla fine e reggendo ai tentativi di recupero degli avversari.

Per lui doppietta e miglior inizio per Davide Giugliano, alla guida del team RGR TM Racing, non poteva esserci. Dietro Zannoni, nell'ordine, troviamo Alberto Surra e lo spagnolo Adrian Carrasco che guadagna il podio in volata su Nicholas Spinelli. 

In una SS600 interrotta dopo 3 giri per bandiera rossa, la vittoria va a Lorenzo Gabellini (doppietta per lui) che chiude davanti a Michael Canducci e Massimo Roccoli leader provvisorio prima della interruzione. Segnaliamo il 12° posto per la wild card Roberto Rolfo.

AGGIORNAMENTO: Michael Canducci squalificato per irregolarità tecnica. Sale sul podio Kevin Manfredi, con Roccoli quindi secondo. 

In Premoto3 dominio di Luca Lunetta che porta a casa il secondo successo nel weekend staccando di oltre 17 secondi Filippo Bianchi e Jacopo Hosciuc.
Cadute, sorpassi, battaglie in SS300. Ancora vittoria per Filippo Rovelli, bravo ad avere la meglio nel gioco delle scie nel finale, davanti allo spagnolo Marc Luna e Giacomo Mora. Tom Edwards, passato sotto la bandiera a scacchi per primo, è stato poi squalificato per irregolarità tecnica. 

Prossimo appuntamento con l'ELF CIV sarà al Mugello il 27-28 Aprile. Per le classifiche complete clicca QUI.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti