Tu sei qui

MotoAmerica, Elias e Suzuki pronti all'assalto del secondo titolo

Toni vuole replicare la vittoria 2017 con la  GSX-R ufficiale del team Yoshimura. Al suo fianco Josh Herrin, due volte campione AMA

MotoAmerica: Elias e Suzuki pronti all'assalto del secondo titolo

Il team Yoshimura è pronto, con Toni Elias e Josh Herrin che scalpitano, in attesa di scendere in pista.

A Road Atlanta si correrà il primo dei dieci appuntamenti stagionali del MotoAmerica 2019 ed è sempre bello presentare squadra e livree prima di partire. Le Suzuki GSX-R 1000 hanno ora una colorazione che ricorda - in parte - quella base del modello stradale, con la personalizzazione Yoshimura, struttura attenta ad ogni dettaglio tecnico e grafico.

Il colore di Elias era e rimane il giallo. Non il giallo limone, attenzione, bensì quello banana. Con questo colore Toni ha vinto un mondiale in Moto2 ed un titolo negli USA. Per lo spagnolo numero 24 la missione è la stessa, provarci ancora: ho atteso tutto l’inverno, ma finalmente si riparte - ha detto Toni, campione 2017 della serie di Wayne Rainey - mi sono preparato impegnandomi molto ed i test sono andati bene. Il mio obiettivo è di vincere ancora il campionato”.

Gli avversari non staranno a guardare, ed Elias lo sa:sarà una grande sfida contro gli altri corridori, il mio compito è quello di raggiungere i massimi risultati, contando su una squadra fortissima. So che i rivali daranno battaglia, a partire dal mio compagno di garage”.

Toni ha ragione. Nel box con lui c’è un certo Josh Herrin, il ragazzo californiano che ha vinto due titoli AMA, tra Superbike e Superstock. Josh ha anche gareggiato nel Motomondiale, prima di rientrare in patria.

Per Herrin la tabella numero 2 ed il colore rosso come trama della sua nuova sfida:sono davvero entusiasta - ha detto lui, carichissimo - far parte del team Yoshimura è bellissimo. Abbiamo lavorato bene nelle sessioni di test, con Elias c’è stata tanta condivisione e collaborazione. Non vedo l’ora di far vedere cosa posso fare con la Suzuki”.

Per comprendere meglio quanto e come Suzuki tenga alle gare americane, eccovi qualche numero. Tra AMA e MotoAmerica, le GSX-R Yoshimura hanno vinto ben 203 gare singole, con Elias la numero 200 nel luglio scorso. Tanti i campioni che hanno alzato al cielo i trofei per la Casa di Hamamatsu; qualche nome e cognome? Wes Cooley, Kevin Schwantz, Mathew Mladin e Ben Spies. Chiedete loro scusa se vi sembra poco.

 

Categoria: 
Translated by Jonathan Blosser

Articoli che potrebbero interessarti