Tu sei qui

MotoGP, Rio Hondo e Ducati: tutto ciò che c'è da sapere sul GP d’Argentina

Il secondo posto di Dovizioso nel 2015. La collisione con Iannone l'anno successivo. La Pole di Miller nel 2018. Mai una vittoria

MotoGP: Rio Hondo e Ducati: tutto ciò che c'è da sapere sul GP d’Argentina

Dopo un’entusiasmante apertura di stagione in Qatar, culminata con la spettacolare vittoria di Andrea Dovizioso a Losail, il Campionato Mondiale MotoGP si sposta adesso in Argentina per il secondo round. Ecco 10 cose da sapere sul circuito di Termas de Río Hondo ed il team Mission Winnow Ducati:

• Il circuito argentino è il secondo più veloce del campionato dopo Phillip Island, con una velocità media sul giro di 177 km/h

Questa sarà la 15ᵅ edizione del GP di Argentina e la sesta che si terrà a Termas de Río Hondo. La prima volta che il campionato è arrivato in Argentina è stato nel 1961 sull'autodromo "Oscar Alfredo Galvez", situato alla periferia sud di Buenos Aires

Nel 2017, i vincitori del GP di Argentina in Moto3, Moto2 e MotoGP furono gli stessi che avevano vinto la tappa precedente in Qatar, vale a dire Joan Mir, Franco Morbidelli e Maverick Viñales

• Il miglior risultato di Andrea Dovizioso a Termas de Río Hondo è un secondo posto ottenuto nel 2015. Un risultato che avrebbe potuto ripetere nell'anno successivo, non fosse stato per un contatto all'ultima curva con Andrea Iannone. In quell’occasione, Dovizioso riuscì comunque a spingere la sua Desmosedici fino al traguardo, chiudendo in 13esima posizione e raccogliendo gli applausi di squadra e pubblico. 

La recente vittoria nel GP del Qatar rappresenta il dodicesimo successo di Dovizioso con Ducati e il 22º in carriera

Il miglior risultato di Danilo Petrucci a Termas de Río Hondo è un settimo posto, ottenuto nel 2017

Fino ad oggi la Ducati non è ancora riuscita a vincere un GP in Argentina

Nel 2018, dopo aver realizzato la pole position con la Ducati del Pramac Racing Team, Jack Miller fu l'unico a non cambiare gomme da slick a rain sulla griglia prima della partenza. Non potendo far partire il resto dello schieramento dalla pit-lane, la Direzione Gara optò per mettere alcune file di distanza tra l’australiano ed il resto del gruppo. In seguito, il regolamento per la partenza venne modificato. 

Nel 2018 sia la gara di Moto3 (Bezzecchi) che quella di Moto2 (Pasini) hanno incoronato vincitori italiani. Dal 2014 ad oggi, il tricolore ha svettato in cima al podio in cinque occasioni a Termas de Río Hondo. 

• Arthur Wheeler ha vinto il GP Argentina 1962 nella categoria 250cc all'età di 46 anni, diventando così il pilota più anziano nella storia del Campionato del Mondo a vincere una gara.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti