Tu sei qui

MotoGP, Marquez mette in guardia Dovi: “Lotterò fino all’ultimo come a Losail”

Il 93 lancia la sfida a Termas: Lorenzo: “Mi sento meglio con il polso e anche con le costole, in Qatar la Honda ha mostrato di avere un gran potenziale”

MotoGP: Marquez mette in guardia Dovi: “Lotterò fino all’ultimo come a Losail”

Marc Marquez torna sul luogo del fattaccio. Difficile infatti dimenticarsi il contatto tra il 93 e Valentino Rossi di un anno fa a Termas de Rio Hondo, che ha visto il Dottore finire a terra con la sua M1. Un GP cha ha causato un susseguirsi di polemiche, anche se lo spagnolo è riuscito poi a rispondere poi sul campo con vittorie e titolo Mondiale.

Il 2019 di Marc si è aperto con il secondo posto di Losail e il portacolori Honda ha le idee ben chiare riguardo come comportarsi in Sudamerica: “Siamo partiti col piede giusto in Qatar , riuscendo a lottare per la vittoria fino alla fine – ha ricordato  - l’obiettivo sarà lo stesso anche in Argentina, puntando a conquistare il maggior numero di punti”.

In queste tre settimane di pausa il sette volte iridato ha poi avuto l’occasione di ricaricare le batterie: “Devo dire che in questi giorni sono riuscito a riprendere l’allenamento con la moto da cross e sono molto fiducioso per questa gara”.

Non manca poi l’attesa dall’altra parte del box, dove Jorge Lorenzo tornerà in sella alla Honda a seguito delle difficoltà incontrate nella gara del debutto. Le cadute hanno infatti reso la vita dura al maiorchino, ma lui non ha la minima intenzione di gettare la spugna: “Nonostante non sia riuscito a concludere nella posizione in cui volevo, a Losail abbiamo fatto vedere di avere del potenziale con la Honda – ha sottolineato Jorge – la prossima gara mi darà l’opportunità di migliorare in sella alla moto. Dal punto di vista fisico mi sento bene, dato che avverto sensazioni migliori per quanto riguarda il polso e il dolore alle costole”.

Il 99 è quindi affamato di riscatto, nonostante la pista sudamericana abbia portato in passato qualche delusione: “Questo non è mai stato uno dei circuiti dove sono riuscito a essere forte, però con la Honda sarà una nuova opportunità”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti