Tu sei qui

SBK, Lowes attacca Melandri: “Non ha rispetto per nessuno, è una persona cattiva”

Scoppia la polemica in casa Yamaha: “Spero che la squadra non spenda troppo tempo a risolvere i problemi che lamenta solo lui”

SBK: Lowes attacca Melandri: “Non ha rispetto per nessuno, è una persona cattiva”

Siamo solo alla seconda gara della stagione e i nervi sono già tesi in casa Yamaha. Dopo il terzo di Buriram, Alex Lowes si è infatti tolto qualche sassolino dalla scarpa, attaccando Marco Melandri, che alla prima gara in Australia gli aveva soffiato il podio.

Parole non certo dolci quelle pronunciate dal britannico nei confronti del 33 al giornale online Speedweek.com: “Non ha assolutamente rispetto per nessuno e tutto ciò è davvero frustrante – ha detto Alex – dopo la gara di Buriram nemmeno si è complimentato con me per il podio e tutto ciò lo rende una persona davvero cattiva”. Di sicuro Melandri si sta rivelando una spina nel fianco per gli ufficiali Yamaha, nonostante in Thailandia abbia sofferto lo sbacchettamento della R1: “Quel tipo di problema lo ha riscontrato solo lui e spero che la Yamaha non spenda troppo tempo per quello – ha aggiunto Lowes – qualora dovesse accadere vorrebbe dire non concentrarsi sulle richieste degli ufficiali, verso cui dovrebbero essere dedicate le maggiori attenzioni. Al momento c’è ancora tanto gap tra noi e la Ducati, così come la Kawasaki, di conseguenza servono fare passi avanti”.

Proprio al termine del round di Buriram, Melandri aveva sottolineato di aver dato a Yamaha tutte le indicazioni necessarie per risolvere la propria situazione, chiedendo di ascoltarlo. Ad Aragon vedremo se tutte le richieste del ravennate saranno soddisfatte o meno. Eppure, nonostante la polemica, Lowes cerca di metterci una pezza, spendendo qualche buona parola per l’alfiere GRT: “Marco è un pilota di grande aiuto per la Yamaha, dato che ha uno stile che lo rende competitivo in sella alla R1. Lui è senza dubbio importante per lo sviluppo,  guardando i suoi dati si riesce a imparare molto. Dobbiamo cercare di portare tutti insieme la moto al livello che merita”.

 

 

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti