Tu sei qui

SBK, Honda fa centro a Bangkok, tifosi impazzati per Camier e Kiyonari

VIDEO - I piloti del team Moriwaki Althea Honda accolti come star nella Capitale prima di volare a Buriram

SBK: Honda fa centro a Bangkok, tifosi impazzati per Camier e Kiyonari

L’appuntamento è di quelli speciali, dal momento che per HRC può essere considerata una sorta di gara di casa. In vista del round di Buriram, lo squadrone Moriwaki Althea ha fatto tappa a Bangkok, per incontrare i dealer e i media locali nella sede Honda BigWing, dove non potevano tra l’altro mancare gli appassionati. Un’occasione davvero particolare, dal momento che i presenti hanno avuto l’opportunità di avvicinarsi ai propri beniamini e farsi immortalare in un selfie o scambiarsi una semplice stretta di mano.

Adesso però l’attenzione è già focalizzata sulla pista, perché alle 4.30 di venerdì notte si alzerà il sipario sul fine settimana thailandese. A gennaio la squadra provò proprio su questo tracciato e di conseguenza non manca l’attesa: “Questa è una pista abbastanza semplice, dal momento che ci sono ben tre lunghi rettilinei e alcuni punti di staccata forti – ha commentato Leon – su un tracciato del genere ogni decimo può fare la differenza”.

Riavvolgendo il nastro all’edizione 2018, Camier arrivò a un soffio dal podio: “Lo scorso anno riuscimmo a essere molto vicini ai piloti più veloci, ma bisogna tenere conto di diverse variabili, su tutte il meteo – ha sottolineato il britannico – il termometro arriverà a toccare i 40 gradi e di conseguenza la temperatura metterà a dura prova fisico e mente”.

Dall’altra parte del box, grande attesa verso Ryuichi Kiyonari: “Questa è senza dubbio una pista che mi piace – ha commentato l’alfiere Honda – il layout si adatta infatti alle mie qualità e di conseguenza spero di essere competitivo. Ci sarà molto caldo – ha aggiunto – non so come faremo a disputare ben tre gare, ma la situazione sarà la stessa per tutti i piloti”.

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti